L’Aquila, Barattelli: omaggio a Claude Debussy

Apre ancora una volta le porte l’Auditorium del Parco per un Omaggio a Claude Debussy promosso dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”. L’appuntamento è per domenica 18 novembre con due spettacoli, il primo alle ore 18 e il secondo alle 21 e coinvolge artisti noti nel panorama giovanile nazionale ed alcuni di nascita, residenza o formazione proprio aquilana.

Marco Rogliano, violino; Antonella Ciccozzi, arpa; Giampaolo Pretto, flauto; Francesco Dillon, violoncello; Gianluca Luisi, pianoforte; Massimo Piva, viola; Diego Massimini,violino; Simone Simonelli, clarinetto, in varie formazioni faranno ascoltare pagine di Claude Debussy e dell’altro noto compositore Maurice Ravel. Da una sonata per violoncello e pianoforte, a quella per flauto, viola e arpa, alla Sonata per violino e pianoforte di Debussy, si passa poi al brano che fu a lui dedicato da Maurice Ravel, ossia la Sonata per violino e violoncello in quattro parti, per terminare il concerto tutti i musicisti insieme con l’esecuzione dell’Introduction et allegro, sempre di Ravel.

Un ensemble di musicisti di alto livello. Si segnala, fra l’altro, che Rogliano ha partecipato anche al concerto di inaugurazione dell’Auditorium del Parco insieme all’Orchestra Giovanile Abruzzese e ha già avuto modo di apprezzare la qualità acustica della sala progettata da Renzo Piano e donata dalla Provincia Autonoma di Trento.

Il concerto rientra nell’abbonamento per la 67.ma stagione concertistica della Barattelli e i biglietti saranno disponibili poco prima l’inizio di ciascun concerto a completamento sala. Certamente per lo spettacolo delle ore 21 si avrà una maggiore disponibilità di posti.

Il prossimo appuntamento all’Auditorium del Parco è per il 2 dicembre (ancora con due spettacoli) con un recital del giovanissimo pianista Maurizio Baglini che eseguirà un programma molto particolare: le trascrizioni di Franz Liszt di alcune celeberrime pagine di Beethoven.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *