Lanciano, quartetto SAAM il 6 marzo

Domenica 6 marzo il quartetto SAAM propone all’interno della rassegna “Incontri d’Artè” presso la sala Manlio La Morgia del parco delle Arti musicali alle Torri montanare di Lanciano (Ch) lo spettacolo “Tangout – Emozioni in un abbraccio”

Il nuovo spettacolo delle Saam dedicato al tango argentino inaugura la settima edizione degli Incontri d’Artè, ciclo di salotti culturali ideati e diretti da Angela Giancristofaro e prodotti dall’associazione culturale Maja di Lanciano.

Domenica 6 marzo alle 17:30 nella sala Manlio La Morgia del parco delle Arti musicali alle Torri montanare va in scena «Tangout – Emozioni in un abbraccio» del quartetto femminile composto dall’attrice Silvia Napoleone, dalla violinista Angela Di Giuseppe, dalla pianista Angela Giancristofaro e dalla pittrice Mariaelena Mae Carulli, le cui iniziali dei nomi danno appunto vita all’acronimo Saam.

Nello spettacolo vengono uniti recitazione, i brani più celebri di Gardel, Troilo e Piazzolla, e pittura in estemporanea.

L’ingresso costa 10 euro ma è gratuito per ragazzi fino a 12 anni; il botteghino apre alle 17.

Gli Incontri d’Artè si ispirano per struttura e allestimento al salotto ottocentesco.

L’intento è quello di creare un contesto di approfondimento culturale per assaporare le arti davanti a una tazza di tè e gustando i pasticcini delle migliori pasticcerie locali.

Domenica 6 marzo ci sarà la Pasticceria Il Piacere di Giulia Scutti.

Anche per il 2016 inoltre l’associazione Maja ha lanciato una campagna di crowdfunding per assicurare un futuro a questo progetto: con un piccolo contributo pari o superiore a 5 euro si può dare un aiuto concreto: la donazione va fatta nella sede dell’associazione o con bonifico bancario intestato ad Associazione Cultura Maja; via del Mare 230 Lanciano; Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Via Luigi De Crecchio, Lanciano; IBAN: IT 41F0538777750000000587899; causale: Donazione liberale per VII edizione di INCONTRI D’ARTè.

Info:

3401936594

associazionemaja@gmail.com

www.associazionemaja.altervista.org

 

SILVIA NAPOLEONE, attrice

Si avvicina al teatro all’età di 17 anni frequentando diversi laboratori teatrali.

Nel 2009 si diploma presso l’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna.

Nel 2013 partecipa ad un corso sul Metodo Alexander presso il Conservatorio Umberto Giordano di Foggia e nel 2014 ad un corso del famoso regista Giovanni Veronesi presso la Milano Film Accademy. Per il teatro negli anni accumula numerosissime esperienze interpretando diversi ruoli, da quelli brillanti a quelli drammatici.

Nelle vesti di regista, da alcuni anni, segue i ragazzi dell’ANFFAS portandoli in scena ed ottenendo grandissime soddisfazioni.

Negli anni accumula numerosissime esperienze interpretando diversi ruoli e calcando i palcoscenici di tutto l’Abruzzo diretta dai più noti registi del territorio.

Per il cinema partecipa a cortometraggi e lungometraggi.

Per la televisione gira importanti spot e partecipa a note trasmissioni televisive nazionali.

In continua crescita artistica si appassiona alla regia teatrale come a quella digitale girando alcuni cortometraggi.

Cede inoltre al fascino della scrittura cimentandosi nel ruolo di sceneggiatrice.

Ad oggi si divide tra la sua città natale, in cui insegna recitazione in diverse scuole pescaresi, e Roma.

 

ANGELA DI GIUSEPPE, violino

Nata a Pescara, inizia i suoi studi di violino presso Conservatorio della sua città, diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.

Si perfeziona in seguito con importanti musicisti quali il M° Giuliano Carmignola a Verona e il M° Renato Zanettovich alla Scuola di Musica di Fiesole.

Premiata al Concorso Internazionale di Musica per i Giovani ” Città di Stresa” in duo con il pianoforte, ha tenuto recital in Italia e all’estero, suonando in diverse formazioni cameristiche e sotto la guida di valenti Maestri.

Ha registrato per emittenti radiotelevisive nazionali e partecipa, come strumentista, in diversi formazioni sinfoniche e da camera spaziando dal Barocco a Piazzolla.

Si è laureata cum laude presso il Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara nella specializzazione universitaria del suo strumento.

Nel 2014 l’incontro con la pianista Angela Giancristofaro prelude alla nascita di un felice sodalizio artistico.

Suona su un violino dell’Ottocento di Scuola Cremonese.

 

ANGELA GIANCRISTOFARO, pianoforte

Si è diplomata in Pianoforte presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Braga” di Teramo dove successivamente ha conseguito la Laurea in Discipline Musicali con il massimo dei voti e la lode.

Ha ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali e seguito masterclass di pianoforte tenute da Piero Rattalino, Vincenzo Balzani e Ilia Kim, perfezionandosi in seguito con Roberto Cappello, Pier Narciso Masi, Giuliano Mazzoccante e per la Musica da Camera con Enrico Bronzi, Lluís Claret, Maria Kliegel e Luigi Piovano.

E’ Presidente dell’Associazione Culturale MAJA, realtà molto impegnata in ambito didattico e nella realizzazione di concerti, rassegne, recital teatral-musicali e mostre.

E’ ideatrice e Direttore Artistico dell’annuale ciclo di Salotti Culturali “Incontri d’Artè”, della quale cura l’esecuzione musicale, la relativa guida all’ascolto e la presentazione.

Svolge intesa attività concertistica sia come solista che in diverse formazioni cameristiche, dedicandosi parallelamente anche all’insegnamento e alla recitazione.

E’ spesso invitata come voce recitante in occasione di presentazioni di libri e come presentatrice di eventi culturali e concerti.

Studia violoncello presso il Conservatorio “L.d’Annunzio” di Pescara.

 

MARIA ELENA CARULLI, artist performer

Mariaelena Carulli, in arte Mae ama l’Oriente, il Giappone in particolare.

Si innamora innanzitutto della sua architettura tradizionale, per motivi di studio, e poi della filosofia orientale chiamata Wabi Sabi ovvero malinconia triste.

L’essenza di questa teoria la riporta nelle sue opere dove fa rivivere le quattro stagioni e la Natura attraverso il suo ciclo, eterno ed imperfetto.

Applica sul wengè e sull’oro, sassi, foglie, sabbia e li fa rivivere come se respirassero.

La seconda “stagione” dell’artista è quella del bianco, dove Madre Natura resta sempre la protagonista ma dove un tocco più contemporaneo si intravede tra intagli, kirigami e origami.

Mae espone in diverse gallerie d’Abruzzo e non solo.

Una sua opera è tuttora esposta all’Art Gallery di New York.

 

SAAM

SAAM nasce dalla passione di quattro donne dall’animo artistico.

Silvia Napoleone è un’attrice dagli occhi profondi e dalla voce suadente, che sa rendere la parola magia pura.

Angela Di Giuseppe fa danzare il suo violino e lo carica di energia e delicatezza, Angela Giancristofaro dialoga con il pianoforte e gli fa raccontare emozioni, grandi, intense, ogni volta nuove.

Mariaelena Mae Carulli è un’artist performer che attraverso i colori e la carta delinea profili di volti e di terre lontane.

SAAM è la fusione di Arti sublimi che si abbracciano attraverso la sensibilità di uno scenario intimo e femminile.

 

“Il Vento trasporta parole incantate, mentre un violino raccoglie note che sembrano gocce…

l tasti bianchi e neri danzano sotto il cielo della passione mentre colori d’Oriente Oro e Sabbia scandiscono uno scenario dal cuore di donna” Mae

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *