Lanciano, Miracolo Eucaristico: quarant’anni dalla visita di Papa Woityla il 15 novembre

L’arcivescovo Piero Marini, gia’ maestro delle celebrazioni liturgiche di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, sara’ sabato 15 novembre a Lanciano per il quarantennale della visita privata al Santuario del Miracolo Eucaristico dell’allora cardinale polacco Karol Wojtyla. Il 3 novembre 1974 il futuro papa santo visito’ con una delegazione di presuli polacchi guidata dal primate di Polonia, Stefan Wyszynski, le reliquie conservate a Lanciano nella chiesa di San Francesco da oltre 1200 anni. Wojtyla al termine della visita lascio’ un messaggio nel libro degli ospiti: “fac nos tibi semper magis credere; in te spem habere, te diligere” (fammi credere sempre piu? in te, che in te io abbia speranza, che io ti ami), firmato Karol card. Wojtyla, arcivescovo di Cracovia. Si tratta di due versi di una preghiera antica, l’inno eucaristico “Adoro te devote”, con cui il futuro san Giovanni Paolo II volle sottolineare l’importanza e l’unicita’ del miracolo eucaristico di Lanciano, avvenuto intorno all’anno 730 nella basilica di San Legonziano in seguito a un dubbio di fede di un monaco basiliano. Le reliquie sono meta di pellegrinaggio per decine di migliaia di persone che arrivano ogni anno a Lanciano da tutto il mondo, dalla Polonia alla Nuova Polinesia, dal Brasile alle Filippine. L’arcivescovo Piero Marini interverra’ alle 17 in un convegno dedicato alla visita di Wojtyla e all’eucaristia e a seguire, alle 18.30, presiedera’ la messa nel santuario di via Corso Roma.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *