Lanciano, la Notte dei ricercatori il 14 novembre

Il 14 novembre da Lanciano parte il viaggio dell’Abruzzo verso Expo 2015. Un appuntamento che la Regione Abruzzo ha fortemente voluto coincidesse con la Notte dei Ricercatori Abruzzo 2014che, dopo il successo dello scorso anno, si conferma appuntamento di prestigio per discutere dei temi legati alla ricerca e all’innovazione. Anche quest’anno sono tantissimi gli eventi in programma, che culmineranno nel non-convegno che ospiterà il ministro all’Agricoltura e delegato del Governo all’Expo 2015, Maurizio Martina.

La “Notte 2014” avrà luogo nell’officina storica della Sangritana, che dal pomeriggio fino a mezzanotte ospiterà performance, atelier tematici, conferenza augurale, aperitivo a km Abruzzo, concerti, il concorso fotografico con “Paesaggi d’Abruzzo” e, appunto, il non-convegno con il ministro Martina. Si inizia alle ore 15 con le performance degli studenti degli istituti frentani. Nei mesi scorsi, infatti, l’associazione RATI (Rete di Abruzzesi per il Talento e l’Innovazione), promotrice della Notte dei Ricercatori Abruzzo, ha incontrato gli studenti delle scuole di Lanciano per accompagnarli in un percorso di ricerca e innovazione. Percorso che culmina in una serie di performance che i giovani allievi frentani eseguiranno ad apertura della Notte 2014.

Il pomeriggio proseguirà, dalle ore 16.00, con gli atelier tematici dedicati a tre principali “binari”:

– Il percorso della terra: nutrizione, bio-diversità agricola, scienze e tecnologie alimentari ed identità eno-gastronomica

– Il percorso della tecnologia: l’ingegneria industriale e la mobilità

– Il percorso della scienza: medicina, istologia, chimica, fisica e geologia

Ci saranno, tra gli altri, ricercatori delle Università di Chieti-Pescara e Teramo, i promotori del progetto Stampanti 3D Italy, il Polo Agire, Coldiretti, Cia e Gal Abruzzo, l’Istituto Agrario di Scerni, la Sangritana e il Polo Innovazione Automotive. Anche Fiat sarà presente con diversi modelli di Ducato, per mostrare le evoluzioni che hanno accompagnato il settore Automotive in Abruzzo e in Italia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *