Lanciano, concerto Lorenzo Tucci e Fabrizio Bosso in “Drumpet” il 30 novembre

Un duo d’eccezione salirà sabato 30 novembre alle 21.00, sul palco del Teatro Fenaroli di Lanciano per il penultimo appuntamento con “Concerti di Gusto”. Lorenzo Tucci e Fabrizio Bosso, batteria e tromba, un binomio originale che darà vita a un concerto di sicuro coinvolgimento, in linea con la qualità e il successo della rassegna, giunta alla 15esima edizione e che anche quest’anno sta registrando convinti e meritati consensi. Gli applausi, gli apprezzamenti del numeroso pubblico rappresentano la testimonianza di come le scelte dell’Associazione culturale “Lanciano domani”, promotrice e organizzatrice della rassegna che unisce spettacolo e degustazioni, si siano rivelate innovative e lungimiranti. Il presidente Angelo Rosato rientrerà domani sera dall’Etiopia dove si trova da giorni per verificare come procede il progetto per la realizzazione di alcune importanti strutture. Una iniziativa che sta portando avanti da qualche anno con “Progetto Etiopia Onlus Lanciano” e che ha già dato risultati concreti e visibili. Il ricavato dell’ultimo appuntamento, domenica 8 dicembre, alle 18.30, quando sul palco salirà Saba Anglana, affiancata da una band internazionale, sarà proprio destinato all’Etiopia.

Drumpet nasce da un’idea del batterista di origini abruzzesi Lorenzo Tucci che torna alle “origini del ritmo”, unendo i tamburi, considerati la prima forma musicale, alla voce umana, egregiamente rappresentata dalla tromba di Fabrizio Bosso.

Tucci e Bosso, che collaborano stabilmente da oltre quindici anni, attraverso questo duo, offrono al pubblico un mix di sonorità inedite ed accattivanti, dove batteria e tromba si uniscono per dar vita ad un progetto unico ed originale.

Tucci sceglie sonorità gravi e allo stesso tempo asciutte. I suoi ritmi sono tribali e avvolgenti. Bosso sviscera sonorità a volte cristalline, a volte profonde e calde.

I temi affrontati in Drumpet, oltre ai brani originali, vanno dalla tradizione folk all’improvvisazione totale, da ambientazioni tribali a sbalzi repentini quasi rock, con un affiatamento maturato con il tempo che Tucci e Bosso trasmettono dalla prima all’ultima nota.

L’appuntamento proseguirà con una degustazione di vini curata da Dora Sarchese con il Lapis rosato IGP Colline Teatine 2013 e l’Esmery’s spumante brut di qualità metodo classico. La parte gastronomica invece sarà affidata all’Accademia della Ventricina di Scerni (Ch), alla Piretti di Atessa (Ch), alle aziende agricole Caravaggio Donato di Fossacesia (CH) e Piccola Terra di Montebello sul Sangro (Ch), all’ADI apicoltura di Tornareccio (Ch) e ai formaggi di Rosella di Sant’Eusanio sul Sangro (Ch).

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *