Lanciano, al Fenaroli teatro dialettale

Domenica 27 gennaio 2013 alle ore 17,00, al Fenaroli di Lanciano lo spettacolo dialettale Casa di Frontiera, di Gianfelice Imparato. A cura della compagnia
Gli Ignoti – Pozzuoli (NA)

Era il 1993 quando in televisione il prof. Miglio, ispiratore dei “valori” della Lega Nord, vomitava il suo livido rancore verso i meridionali che, a suo dire, “inquinavano le sacre terre padane e la loro cultura”. A distanza di un ventennio Casa di frontiera è testo di grande attualità; gli scenari “impensabili e irrealizzabili” sono invece sempre più vicini! In Italia cresce l’intolleranza verso le “diversità” in genere. Ma è possibile? Dobbiamo veramente rassegnarci a che tutto ciò accada? …. O possiamo ancora “risvegliarci” e sperare in un mondo più giusto e solidale? “Casa di frontiera”. La compagnia vinse la seconda edizione del Festival nel 2004, con uno spettacolo coinvolgente e corale “Lli Giacubbini”, allestimento di Marino Gennarelli, premiato anche in altre rassegne e frutto di un impianto che coniugava la commedia dell’arte e la sperimentazione. Il gruppo napoletano ha più volte calcato il palcoscenico del Fenaroli con lavori di grande successo. Un bel ritorno con un lavoro che trova conferma in un momento storico e sociale complicato.

Lo spettacolo rientra nella rassegna dei 10 spettacoli di TEATRO DIALETTALE in programma al teatro Fenaroli di Lanciano nella Stagione Teatrale 2012/2013: sono quelli in concorso nella X Edizione del Festival del Teatro Dialettale Città di Lanciano – Premio Maschera d’Oro, organizzato dall’Associazione Amici della Ribalta di Lanciano.
In scena compagnie provenienti da Abruzzo, Puglia e Toscana.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *