La Gran Sasso Rugby cede al Firenze

“Sono veramente orgoglioso di voi e, in questo momento difficile, non vorrei allenare nessun’altra squadra”. Sono queste le parole che l’allenatore della Gran Sasso Rugby, Pierpaolo Rotilio, ha rivolto ai suoi giocatori dopo la sconfitta per 16 a 7 in casa del Firenze. Con oltre 15 giocatori indisponibili per vari motivi, la Gran Sasso ha ceduto ai fiorentini nonostante un primo tempo giocato bene e terminato con un solo calcio di punizione realizzato dai toscani. Il secondo tempo inizia male per i grigiorossi che, in inferiorità numerica, subiscono una meta, trasformata, e subito dopo un calcio di punizione. Non è bastato l’orgoglio e la superiorità in mischia degli abruzzesi che dopo una meta, tecnica, trasformata da Valdrappa non sono riusciti a ribaltare l’incontro. ” Abbiamo una squadra che rispetto all’anno scorso è ringiovanita – ha dichiarato il direttore generale degli abruzzesi, Pierfrancesco Anibaldi – e sono sicuro che da domenica prossima, contro il Perugia le cose cambieranno”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *