Il cicloturismo è possibile anche in Abruzzo: l’esperienza dell’associazione Fiab Sulmona Bicincontriamoci

Il cicloturismo è possibile anche in Abruzzo.
Lo dimostra l’associazione Fiab Sulmona Bicincontriamoci che ha organizzato un cicloviaggio itinerante lungo le strade dell’Abruzzo che toccherà alcuni dei luoghi più belli della nostra regione. I partecipanti provengono da Varese, da Schio, da Napoli, da Roma e naturalmente dall’Abruzzo. Quattordici persone curiose di scoprire le bellezze dell nostra regione con la bicicletta, il mezzo ideale per un vaggio lento, di conoscenza. La prima tappa da Sulmona a Paganica lungo la valle Subequana si è conclusa felicemente nonostante il caldo torrido. Domani da Paganica a Campo Imperatore e poi una lunghissima discesa fino alla valle del Tirino passando per S.Stefano di Sessanio e Calascio. Da Bussi la terza tappa arriverà a S.Eufemia a Maiella passando da Tocco di Casauria e la valle dell’Orfento. La quarta tappa fino a Pescocostanzo da Passo S. Leonardo, Campo di Giove e Palena. La quinta tappa da Pescocostanzo attraverso il Valico della Forchetta in discesa lungo la valle dell’Aventino fino a Guardiagrele e infine l’ultima tappa prevalentemente in discesa lungo le collinedi Tollo digradanti fino al mare a Francavilla.
Maggiori informazioni sul sito www.bicincontriamoci.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *