Il bambino e il Papa

Sig Direttore,

è inutile cercare in internet. E’ scomparso dai media il bambino che ha “fulminato” il papa. Papa Francesco, parlando ai bambini, insisteva sull’ inesauribile, infinita bontà e capacità di perdonare di Gesù. Ma, a quel punto, un bambino , con il candore e con la logica imprevedibile dei bambini, a bruciapelo, gli ha chiesto:”Se Gesù è così buono e perdona tutti perché ha inventato l’inferno?” Il papa è rimasto muto, non ha risposto e si è allontanato. E cosa avrebbe potuto dire? La semplicità di un bambino ha sconfitto il Capo della Chiesa e una teologia millenaria. Già un altro bambino, nella favola, aveva detto: “il re è nudo”, smascherando l’ipocrisia e la menzogna degli adulti.

Lo straordinario bambino, visto solo per un lampo in tv, è stato punito con il silenzio dai servili mezzi di informazione. Per loro non è mai esistito. Non lo cercate, non lo troverete.

Ezio Pelino.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *