I Cantieri dell’Immaginario: Laboratorio: Roberto Zappalà – Work in progress 3

Laboratorio: Roberto Zappalà – Work in progress 3
GRUPPO e-MOTION
Centro Danza Art Nouveau

Roberto Zappalà ha fondato la compagnia zappalà danza nel 1989 a Catania realizzando oltre venticinque produzioni che sono state presentate in tutta Europa, Centro e SudAmerica, Medioriente, Sudafrica. Oggi la compagnia è una delle più importanti realtà di danza in Italia ed é sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Siciliana. Per le sue creazioni spesso elabora dei percorsi articolati con progetti ampi: “Corpi incompiuti” (2002-2007), “Instruments” (2007-2009), “re-mapping sicily” (avviato nel 2007, è ancora parte del lavoro del coreografo). Tra le creazioni di maggiore successo citiamo “Pasolini nell’era di Internet” selezionato per BIG Torino 2000 e “A.semu tutti devoti tutti?” vincitore del premio Danza&Danza 2010 miglior produzione italiana.
Ha collaborato con altre compagnie: il Balletto di Toscana, la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, la compagnia svedese Norrdans, ArtEZ Arnhem Olanda, la Fondazione olandese Theaterwerkplaats Generale Oost e con il Goteborg Ballet in Svezia, che gli ha commissionato la creazione “sud-virus” proposta in prima assoluta nell’ottobre 2011 all’Opera di Goteborg. Diverse sono state le collaborazioni con registi d’opera, tra questi Daniele Abbado, Federico Tiezzi, Francesco Torrigiani e con musicisti e compositori del panorama internazionale, quali Giovanni Sollima, Paolo Fresu, Fabio Vacchi, Rosalba Bentivoglio, Nello Toscano, Puccio Castrogiovanni, Alfio Antico, Gianluigi Trovesi. Si è dedicato alla trasmissione del proprio linguaggio coreografico attraverso numerosi seminari tenuti in tutta Europa e oltreoceano. Nel 2009 ha avviato il progetto internazionale “atelier a domicilio – laboratori e creazioni su misura per giovani danzatori”, in collaborazione con l’ ArtEZ Dansacademie (NL) e la Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto. Si dedica sporadicamente anche alle installazioni: ha prodotto l’installazione interattiva “MindBox” insieme a Christian Graupner/Humatic (Berlino), presentata in Europa, Giappone, Australia, Stati Uniti, e vincitrice del secondo premio al Guthman Musical Instrument competition (Atlanta/USA 2011). E’ direttore artistico di Scenario Pubblico international choreographic centre Sicily, aperto nel 2002 e residenza della Compagnia: una struttura pensata per la danza contemporanea, raro esempio di centro coreografico in Italia, che ha consentito al coreografo di ampliare ed approfondire il lavoro di ricerca coreografica e di radicarsi sul territorio con un’attività non solo di produzione ma anche di formazione tramite l’avviamento di MoDem, una struttura che promuove la diffusione del linguaggio della compagnia.
IL LABORATORIO: dal 20 al 25 luglio 2012, dalle 10 alle 18 c/o Art Nouveau – Via Rocco Carabba 1/A.
I work in progress verrà presentato a Piazza San Silvestro, L’Aquila il 25 luglio in collaborazione con la Società dei Concerti “B. Barattelli”, Gruppo E-motion e lo Studio Edison.
I Cantieri dell’Immaginario
I Cantieri dell’Immaginario saranno un momento importante per ricondurre l’attenzione sul centro storico dell’Aquila e sul suo comprensorio, valorizzando monumenti, piazze e siti di una città che conservava la memoria artistica di un passato illustre e che oggi è ridotta a un groviglio di impalcature, pali di sostegno, cavi d’acciaio e fasce contenitive a cercare di impedirne l’ulteriore degrado. Il progetto vuole essere motore di promozione, memoria e conoscenza, creando un cantiere di ricostruzione culturale che possa stimolare quella ricostruzione materiale tanto attesa.

L’Aquila
2 luglio 15 agosto 2012
Info: www.icantieridell’immaginario.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *