I Cantieri dell’Immaginario: Il mercato degli spiriti

Il mercato degli spiriti
Associazione di Promozione Sociale Fuoriscala
Piazza Regina Margherita,
via Leosini,
via Verdi,
Corso Vittorio Emanuele,
Piazza del Duomo

Nelle vetrine dei negozi, ormai chiusi da tre anni, nel “terremotato” centro storico dell’Aquila, sono comparsi da qualche giorno degli “oggetti non identificati”, che nella giornata del 18 luglio si sveleranno al pubblico e ai cittadini.
Da questa data, e fino al 31 agosto, sarà infatti possibile seguire il percorso di “Il Mercato degli Spiriti”, una rassegna di arti visive che propone un’ indagine sul fenomeno urbano nelle sue dinamiche generali.
Passeggiando per il centro della città dell’Aquila ci si potrà così imbattere in esposizioni di dipinti, sculture, fotografie, video e installazioni multimediali di 15 autori aquilani.
L’idea del mercato, evocata dal titolo, vuole ricordare un luogo nel quale scambiare merci che questa volta, però, esula dalle consuete logiche speculative: il guadagno è realizzato nel valore comunicativo delle arti visive offerte al pubblico e agli “spiriti” degli spettatori che vorranno lasciarsi sollecitare dal linguaggio dell’arte, traendo ognuno la propria esperienza e riflessione (disperata o di speranza).
La domanda che gli artisti sono stati invitati ad interpretare è infatti: cos’è una città? Come si crea? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del vivere collettivo? Può esistere una città senza cittadini? E viceversa possono esistere cittadini senza la città?
Sono interrogativi che inevitabilmente riportano all’attualità dell’Aquila, ma che non si esauriscono in essa e per questo possono essere indagati dagli artisti contemporanei con una gamma infinita di declinazioni espressive, attraverso l’immediatezza di un linguaggio universale e interpretando i sentimenti e le esigenze di una società in rapida trasformazione.
Il progetto è stato realizzato da un gruppo di giovani professionisti dell’Aquila, coordinati dall’associazione di promozione sociale Fuoriscala, che hanno messo a disposizione volontariamente il loro lavoro non chiedendo alcun tipo di finanziamento: il “Mercato degli Spiriti” si fonda esclusivamente sugli artisti che hanno elaborato e prodotto le opere, sula disponibilità dei proprietari degli spazi inagibili, sui commercianti del centro storico e sul supporto impiantistico dell’assessorato alle politiche culturali del Comune dell’Aquila.
I Cantieri dell’Immaginario
I Cantieri dell’Immaginario saranno un momento importante per ricondurre l’attenzione sul centro storico dell’Aquila e sul suo comprensorio, valorizzando monumenti, piazze e siti di una città che conservava la memoria artistica di un passato illustre e che oggi è ridotta a un groviglio di impalcature, pali di sostegno, cavi d’acciaio e fasce contenitive a cercare di impedirne l’ulteriore degrado. Il progetto vuole essere motore di promozione, memoria e conoscenza, creando un cantiere di ricostruzione culturale che possa stimolare quella ricostruzione materiale tanto attesa.

L’Aquila
2 luglio 15 agosto 2012
Info: www.icantieridell’immaginario.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *