Gli abiti di Doriana Roio al Premio Campiello e al Premio Aurum

La stilista pescarese ha ideato e creato tre abiti che verranno indossati da Annarita Della Penna e Arianna Di Tomasso in due occasioni di visibilità nazionale. Sono passerelle importanti quelle che vedranno sfilare alcune preziosissime creazioni di Doriana Roio. Tre abiti della pre collezione primavera-estate 2014 della stilista saranno presenti, infatti,  in due eventi di visibilità nazionale.  «Sabato 7 settembre al Premio Campiello a Venezia –  spiega la Roio  –   vestirò  il direttore dell’Aurum, Annarita Della Penna;  il giorno dopo, domenica 8, al Premio Aurum per il Cinema e la Scrittura a Gardone Riviera,  la sua ideatrice e organizzatrice Arianna Di Tomasso  indosserà due delle mie creazioni».

Sabato 7 settembre. Premio Campiello. La splendida cornice del Teatro la Fenice di Venezia ospiterà la 51ma edizione del Premio Campiello. Un appuntamento di gala esclusivo, rigorosamente su invito, dove si mescolano mondanità, cultura e spettacolo alla presenza delle alte cariche istituzionali dello Stato, del mondo Confindustriale e dell’imprenditoria nazionale. La serata sarà trasmessa  in diretta su Rai5 e in differita su Rai3 e verrà  presentata da Neri Marcorè e Geppi Cucciari.  «Per questa occasione – racconta ancora la stilista –   ho creato  per Annarita Della Penna, direttore dell’Aurum di Pescara dal 2011, un accostamento di elementi chic, armonizzati con lineare semplicità. Un richiamo alla moda Hippy Chic, con riferimenti di fine anni ’60, inizi ’70,  in pura seta a 8 capi, 100% italiana.  Linee precise e definite, libere, morbide e leggere tra i colori luminosi del cielo e dell’acqua, inafferrabili e indomabili come lei. Una raffinata stampa esotica con ampio scollo fin sulla spalla per la sua femminilità eccentrica, che si completa con il pantalone palazzo color madreperla».

Il giorno seguente, domenica 8 settembre,  sarà la volta del Premio Aurum per il Cinema e la Scrittura, giunto alla sua seconda edizione,  ideato da  Arianna Di Tomasso, già nota per la direzione dell’unico festival  italiano dedicato ai corti cinematografici che provengono da ogni parte del mondo, “Settimo Senso”. Quest’anno il Premio Aurum vedrà la premiazione del Maestro  Renzo Rossellini per il cinema e dello scrittore e storico Giordano Bruno Guerri per la scrittura.  Saranno presenti, oltre a personalità  politiche e istituzionali, anche artisti di calibro internazionale come il ballerino e coreografo Guido Silveri  che ha danzato con  nomi eccellenti del panorama della danza classica internazionale, quali Carla Fracci,  e nelle trasmissioni televisive  “Premio regia televisiva”, “Fantastico 8”, “Fantastico 10”.  Il tema per l’edizione 2013 del premio Aurum è “D’Annunzio al Femminile”, ideato in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dalla nascita del poeta e ispirato dai  passi del celebre romanzo “Il piacere”.  La cerimonia finale di premiazione si terrà al Vittoriale di Gardone Riviera, durante la quale  Arianna Di Tomasso indosserà due abiti della stilista Doriana Roio.

«In questa occasione prestigiosa –conclude Doriana Roio –  gli elementi che ho interpretato per Arianna Di Tomasso sono stati il Lusso e il Fuoco, aspetti fortemente caratterizzanti del D’Annunzio che commissionava  per le sue amanti abiti raffinati e gioielli di grande valore. Il primo abito,  Il Fuoco, è un abito di rievocazione vintage, in chiffon rosso con corpetto in pizzo ricamato e impreziosito da dettagli decorativi. Il secondo abito, il Lusso, è luce e cristalli con  scollatura molto profonda lungo la schiena, corto nella parte davanti e con coda lunga nella parte dietro. Quest’ abito da red carpet  è ricoperto da una cascata di prezioso pizzo, finissimi ricami e trame a polvere di cristallo».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *