Giulianova, LA FAMIGLIA NEI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE. DA IMPUTATI AD ALLEATI il 19 marzo

Sabato 19 marzo dalle ore 17,00 alle ore 19,00 SEMINARIO “LA FAMIGLIA NEI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE. DA IMPUTATI AD ALLEATI” a cura di Francesca PIEROTTI (Educatrice Ass.ne “Mi fido di te”).

Iscrizione:€ 40,00 per le coppie, 30,00 per i singoli.

Sono Francesca Pierotti, educatrice a Palazzo Francisci di Todi, prima struttura in Italia sorta per il trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare. Faccio parte dell’Associazione “Mi fido di te” nata dalla volontà dei famigliari dei pazienti.

Lavorando da anni in questo settore mi sono resa conto di quanto la famiglia si senta sola, indifesa, a volte abbandonata nell’affrontare una situazione così difficile.

L’obiettivo prioritario del mio intervento sarà quello di riuscire a dare un sostegno a tutti coloro che, avendo un familiare con disturbo del comportamento alimentare, non conoscono come affrontare la malattia e la loro vita che, necessariamente, è cambiata. Si tratta di un numeroso insieme di persone che generalmente, per motivi pratici rimangono più ai margini del percorso terapeutico, ma che rappresentano una grandissima risorsa per attivare e poi mantenere il percorso verso la guarigione, ciò viene confermato dalla letteratura scientifica la quale sottolinea che lavorare con la famiglia e coinvolgere i familiari nella battaglia contro la malattia diventa decisivo e può assumere un’importanza rilevante per l’esito del trattamento.

Il mio scopo è e sarà quello di offrire un sostegno e degli strumenti per affrontare al meglio possibile tutto ciò che la patologia alimentare comporta e, soprattutto, ricordarvi e dimostrarvi che non siete soli, ma che insieme possiamo essere una grande risorsa..già, per comprendere il vero significato della malattia, per poterla trasformare in una occasione di miglioramento della nostra vita.

Francesca PIEROTTI

http://www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php?id=1324

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *