Giornata della memoria: centinaia di studenti alla proiezione del film “Storia di una ladra di libri”

Accolti dal consigliere provinciale Maurizio Verna e dalla responsabile della Biblioteca Delfico, Nadia Di Luzio, questa mattina, centinaia di studenti delle scuole superiori e i loro insegnanti hanno celebrato la Giornata della memoria assistendo alla proiezione del film “Storia di una ladra di libri” di Brian Percivale, adattamento del romanzo di  Markus Zusak.

“Mai come quest’anno la Giornata della Memoria è ricca di spunti di riflessione – ha dichiarato il consigliere Verna – l’attualità non ci fa sconti e ci fa uscire dal recinto della retorica, sempre in agguato, per confrontarci con i tanti strappi dell’umanità. Un bel film e una bella giornata”.

La proiezione è stata preceduta da una presentazione critica del film curata dal responsabile della mediateca, Dimistri Bosi.

Storia di una ladra di libri è un racconto di “formazione” ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale in un piccolo villaggio della Germania. È il 1939 nella Germania nazista. Il giorno del funerale del suo fratellino, Liesel Meminger raccoglie un oggetto seminascosto nella neve, qualcosa di sconosciuto e confortante al tempo stesso, un libriccino abbandonato lì, forse, o dimenticato dai custodi del minuscolo cimitero.Così comincia la storia di una piccola ladra, la storia d’amore di Liesel con i libri e con le parole, che per lei diventano un talismano contro l’orrore che la circonda.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *