Giappone, si è conclusa la tournèe dell’Istituto Nazionale Tostiano

Si è conclusa la tournèe giapponese dell’Istituto Nazionale Tostiano, guidata dal direttore emerito Francesco Sanvitale, ospite del Japan Tosti Institute di Nara per il “Festival Tostiano” 2013 che si è svolto a Tokyo, Osaka e Nara dal 4 al 12 aprile. Si è ripetuta, con crescente successo, l’esperienza inaugurata quasi venti anni fa a Nara ed ampliata dallo scorso anno con seminari e concerti presso la sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo e della Tokyo University, con la prestigiosa collaborazione di importanti docenti universitari giapponesi e di artisti giapponesi ed italiani, tra cui il tenore Leonardo Caimi e il soprano Donata D’Annunzio Lombardi, vincitrice assoluta del I Concorso Internazionale di Canto “F.P. Tosti” di Ortona (1996) ed ormai affermata artista lirica nei maggiori teatri di tutto il mondo, il soprano Benedetta Torre, Premio Giovane nel Concorso Tosti 2012 e il pianista Roberto Rupo, segretario artistico dell’istituto culturale ortonese. Con questo festival si è celebrata, come di consueto, la nascita del grande compositore italiano, ma anche il 150° anniversario della nascita di G. d’Annunzio, uno dei massimi letterati e poeti del ‘900, legato da un grande sodalizio artistico con Tosti, alle cui romanze ha fornito i versi tra i più belli della produzione poetica dell’epoca. Particolarmente soddisfatto Sanvitale, artefice di questo ponte culturale fra Occidente ed Oriente: «Dopo diciassette anni di collaborazione e di scambi culturali posso dire con orgoglio che il cammino che stiamo percorrendo insieme al Japan Tosti Institute di Nara si fa sempre più solido e concreto.

Le tre edizioni (2003, 2007, 2010) dell’International “F.P. Tosti” Singing Competition – Asia Preliminary, la pubblicazione della mia biografia tostiana in giapponese e i numerosi seminari e master class in Giappone e in Italia, hanno contribuito in maniera determinante alla conoscenza di F.P. Tosti e delle sue opere nel Paese del Sol Levante e in tutta l’Asia, con grande beneficio di culture diverse che si incontrano nel nome della musica e della poesia». Particolarmente seguite le conferenze di Sanvitale: la prima l’8 aprile in una sala gremita di studiosi e studenti giapponesi presso il campus “Komaba” della Tokyo University, dove si è tenuto un simposio organizzato per il 150° anniversario della nascita di D’Annunzio, con interventi di vari docenti e la relazione di Sanvitale su “D’Annunzio e Tosti – Incontro tra musica e poesia”; la seconda il 10 aprile, con il patrocinio dell’IIC di Osaka e presso il Miyako Sheraton Hotel di Osaka, dove Sanvitale ha illustrato i poco noti rapporti fra D’Annunzio e la poesia e la cultura giapponese, con al termine un breve recital di romanze tostiane su versi dannunziani del soprano Donata D’annunzio Lombardi e del pianista Roberto Rupo. Altri concerti si sono tenuti il 6 ed il 9 aprile nell’Auditorium “U. Agnelli” dell’Istituto Italiano di Cultura (IIC) di Tokyo, e l’11 aprile all’Akishino Music Hall di Nara, dove gli artisti italiani ed alcuni cantanti giapponesi hanno interpretato celebri romanze tostiane e arie d’opera italiana alla presenza del direttore dell’IIC, di autorità dell’Ambasciata Italiana e di rappresentanti istituzionali giapponesi.

Ad Ortona, il mese di aprile, tradizionalmente dedicato alla celebrazione della nascita di Tosti (9 aprile 1846), ha avuto importanti momenti quali la proiezione del film sulla biografia “romanzata” del compositore, “Torna, Caro Ideal!…” (1939) di G. Brignone, preceduta da una guida alla visione dei musicologi Gianfranco Miscia e Diana De Francesco, che si è tenuta nella Sala di Musica di Pal. Corvo il 9 aprile alle 17.00, e viene replicata tutto il mese in matinèe per le scuole della provincia.

Come evento finale e culminante delle celebrazioni, alla fine del mese si terrà il 1° Concorso Musicale “F.P. Tosti”, indetto dal Tostiano per avvicinare le giovani generazioni alla conoscenza del compositore e dedicato quindi agli studenti delle scuole medie ad indirizzo musicale e dei licei musicali. Il 26 e 27 aprile le selezioni nel Teatro Comunale delle formazioni da camera ed orchestre che coinvolgeranno 400 studenti di scuole abruzzesi e di fuori regione che si contenderanno i premi in denaro, medaglie e diplomi: fra i premi in palio anche quello per il miglior arrangiamento per formazione scolastica di una romanza di Tosti. La giuria, presieduta dal presidente del Tostiamo, M° Giuseppe Montanari, è composta da docenti di conservatorio come Paolo Speca, Maria Fabiani, Marco Ciccone e Marco Salcito. Domenica 28 aprile alle 17.30, nel Teatro Comunale, si terrà il Concerto Finale e la Premiazione dei vincitori, ad ingresso libero, alla presenza del Sindaco di Ortona e del Presidente della Fondazione Carichieti. Ad aprire il concerto una breve esibizione del Coro di Voci Bianche “F.P. Tosti”, fondato dal Tostiano con l’Istituto Comprensivo 2 di Ortona: verranno eseguiti alcuni dei più noti Canti Popolari Abruzzesi di Tosti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *