Gessopalena, “Nunsense, il musical delle suore” in scena il 22 marzo

Un musical brillante adatto a tutta la famiglia che a suon di risate, danza e musica, promette puro divertimento. Arriva al Teatro Comunale di Gessopalena, nell’ambito della stagione teatrale curata da I Guardiani dell’oca in collaborazione con l’ATAM, “Nunsense…le amiche di Maria“, un musical di Dan Goggin, divenuto ormai un classico della storia del genere, grazie alle musiche coinvolgenti, alla comicità delle situazioni e all’originalità del soggetto, che ha ispirato anche il celebre film “Sister Act” con protagonista l’attrice Whoopi Goldberg. 

Prodotto dall’Accademia dello Spettacolo di Ortona e dal T.S.A. Teatro Stabile d’Abruzzo,  lo spettacolo vanta la regia originale e le coreografie di Fabrizio Angelini, riprese per l’occasione da Alessia De Guglielmo e  Paola Ciccarelli. Fabrizio Angelini,  è un nome noto per tutti gli amanti del teatro musicale e non solo, per la sua lunga collaborazione con la Compagnia della Rancia di Saverio Marconi e con l‘attore Gigi Proietti, oltre che per la sua attività di coreografo, attore e regista..

NUNSENSE (gioco di parole tra NUN – suora e NONSENSE), è infatti la storia  di 5 esuberanti suore che, scampate per un pelo alla tragedia che ha coinvolto le loro consorelle ed avendo un obiettivo da conseguire, decidono di realizzare uno spettacolo per raccogliere fondi. Ed è a questo punto che si scoprono ballerine, cantanti ed attrici e danno vita a situazioni veramente divertenti.La scena è ambientata nell’Italia dei giorni nostri, tanto che si hanno non pochi riferimenti ai contesti sociali e mediatici che viviamo. Nunsense ha debuttato nel teatro“Cherry Lane” di New York il 12 Dicembre 1985. È stato il secondo musical della storia Off-Broadway per permanenza continuativa in scena (8 anni). Ha vinto quattro premi “Outer Critics Circle Awards”, tra i quali quello di miglior musical off-Broadway ed è stato rappresentato in tutto il mondo in più di 26 lingue. Più svitate di Sister Act…più cicloniche del Ciclone queste 5 suorine ne promettono davvero delle belle, tanto che, come assicura il regista, “Non vederle…è un Peccato!”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *