Francavilla, il poeta albanese Arben Shehi all’Università della Libera età

Il 20 novembre, alle ore 16, presso il Museo Michetti di Francavilla, nell’ambito della XIX edizione dell’Università della Libera età di Francavilla, il coordinatore Massimo Pasqualone presenterà un ospite d’eccezione: Arben Shehi, tra i più importanti poeti albanesi, nato a Scutari nel 1954, vive e lavora a Tirana. Partito come progettista, è ora docente di Architettura all’Università di Tirana e attivo in diversi organismi promozionali, attualmente consigliere del Presidente della Repubblica d’Albania. È impegnato nella vita sociale e politica del suo paese, alla quale contribuisce con opinioni e articoli, su architettura, sviluppo sostenibile e politiche economiche. Ha pubblicato diversi libri di poesie, tutti caratterizzati da una profonda sensibilità e liricità.
Per l’occasione verrà presentato il suo ultimo libro Tempo che non porta da nessuna parte, edito dalle edizioni Robin di Roma e tradotto da Amik Kasoruho.Una raccolta di poesie divisa in nove parti e che il poeta, Arben Shehi, dedica alla sua città natale Scutari. Intrise dei problemi che hanno afflitto l’Albania nel secolo scorso, non mancano nelle poesie riferimenti e omaggi alla vita dell’autore, alla madre e al padre scomparsi, al figlio, all’amore che prova per una donna e alle emozioni che gli regala la sua terra. Fino all’epilogo, che dà il nome a tutta la raccolta, in cui il poeta si arrende al tempo: un tempo che non porta da nessuna parte e che non si può portare da nessuna parte.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *