Francavilla al Mare, economia partecipata: incontro il 30 maggio

La giornata del 30 maggio è finalizzata a rappresentare un’altra faccia dell’economia, quella civile appunto, e noi abruzzesi (il POLO IRENE è l’unico nel suo genere in ITALIA) vogliamo mostrare che non si tratta di cooperazione sociale con fatturato ridotto e dipendenti sottopagati bensì di un sistema aziendale e associativo, organico e organizzato, che riesce a produrre diversi punti di PIL e a svolgere una funzione sociale oramai riconosciuta dalle istituzioni come dai teorici aziendalisti. Il Ministro Poletti è il primo sponsor di questa intenzione e prova lo, oltre che il suo operato, anche il suo intervento alle giornate di Bertinoro sull’economia civile.

Un altro aspetto che evidenziamo è la strategicità della cooperazione  e della partecipazione: il POLO può e deve essere una agenzia di sviluppo per le aziende e per il territorio. Una cabina di regia che faccia dialogare profit e non profit, pubblico e privato, settore primario e settore terziario, manifattura e servizi.

Il Polo nel suo insieme si propone come partner per le grandi imprese ma anche per gli enti e le imprese pubbliche: pensiamo alla logistica nei porti e nei mercati, per le farmacie e per gli ospedali, ma anche alla integrazione socio sanitaria per abbassare la spesa di questa valorizzando la prima, pensiamo allo scambio tra generazioni per accudire i bambini e premiare l’esperienza, pensiamo agli adolescenti forza lavoro ma soprattutto cittadini di domani. Le imprese ed il sistema dell’economia civile sono pronti a fare la propria parte per il rilancio dell’economia abruzzese.

L’iniziativa vuole essere un confronto tra soggetti dell’Economia Sociale ed istituzioni con l’obiettivo di stimolare il dibattito sull’evoluzione dell’Economia Sociale nel quadro dello scenario economico del Paese. A partire dal dibattito sul tema della partecipazione la giornata di lavoro sarà anche l’occasione per approfondire la questione cruciale del lavoro ed in particolare dell’occupazione, mettendo al centro il modello cooperativo come paradigma di impresa e di sviluppo capace – come testimoniano i dati – di generare occupazione anche in uno scenario di crisi come quello attuale.

I lavori inizieranno verso le 11:00 mentre il dibattito politico è previsto per le ore 12:00. Sono stati invitati il Ministro Lorenzin (OGGI ha inviato un messaggio comunicando la sua impossibilità a partecipare per impegni istituzionali sopravvenuti), il sottosegretario Giovanni Legnini, la senatrice Federica Chiavaroli, il già vicepresidente della Giunta regionale Alfredo Castiglione e il coordinatore dei POLI di innovazione Angelo D’Ottavio

Stiamo verificando la presenza del Neo Presidente della Regione Abruzzo LUCIANO D’ALFONSO.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *