Foibe: studenti Pescara assistono a proiezione “Magazzino 18”

Oltre trecento studenti hanno gremito la sala del Consiglio comunale di Pescara per la prima celebrazione dedicata al Giorno del ricordo. Oggi c’è stata la proiezione di “Magazzino 18”, domenica, invece la commemorazione più formale. Ad accogliere gli studenti c’erano il presidente del Consiglio comunale Antonio Blasioli, il sindaco Marco Alessandrini, il presidente dell’associazione Venezia Giulia e Dalmazia Mario Di Racca, il professor Antonio Fares segretario dell’associazione, la professoressa Donatella Bracali sempre dell’associazione. “Abbiamo voluto dare un tributo speciale alla memoria delle foibe con il lavoro fatto dal cantautore Simone Cristicchi – illustra il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli – I ragazzi hanno seguito con molta attenzione il lavoro scritto a quattro mani con Jan Bernas e che gode della direzione di Antonio Calenda. La tragedia che vissero quegli italiani – ha osservato Blasioli – deve essere di monito a tutti i costruttori di una società civile, dove pluralismo e libertà possano trovare la loro massima espressione. Cristicchi ha usato dei particolari per arrivare alle storie personali di alcuni di essi, tratteggiate con grande emozione e delicatezza. Con i ragazzi si è articolata una riflessione sul significato di questo segmento di storia su cui in passato si è celebrato troppo silenzio. E’ giusto sapere, è giusto ricordare, è giusto annoverare fra le perdite dolorose che la nostra nazione ha subito nel suo cammino repubblicano anche quanti morirono in modo così feroce”, ha infine commentato il presidente del Consiglio. Domenica 14 febbraio, invece, alle ore 10 presso la Chiesa dello Spirito Santo sarà celebrata una messa di suffragio per le vittime e a seguire verrà depositata una corona al monumento presso la vicina piazza Giuliano-Dalmati.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *