Fano Adriano, ultimo appuntamento di “Musica nei Chiostri”: concerto del Quartetto “Benedetto Marcello”

Oggi, alle 21,15, ultimo appuntamento di “Musica nei Chiostri”, la rassegna itinerante di musica da camera organizzata dall’Associazione Orchestrale da Camera “Benedetto Marcello” di Teramo. Nella suggestiva cornice dell’Eremo dell’Annunziata di Fano Adriano, il Quartetto “Benedetto Marcello”, propone un programma accattivante con pagine piu’ classiche di Mozart, Purcell e Vivaldi, nella prima parte e nella seconda, le pagine delle piu’ belle colonne sonore di Morricone, Gardel, Mancini. Il quartetto d’archi “Benedetto Marcello” – ricorda il presidente dell’Associazione Gianfranco Lupidii – e’ costituito dalle prime parti dell’omonima orchestra da camera che nasce nel 1984 e inizia la propria attivita’ concertistica interessandosi prevalentemente del vasto repertorio italiano, soprattutto inedito, del XVIII secolo. Il lavoro di ricerca, condotto su composizioni di G.B. Martini, G. e G.B. Sammartini, G.B. Pergolesi, J. Quantz, M. Mascitti, T. Albinoni, L.Leo, N. Porpora, si e’ concretizzato in diverse incisioni discografiche per le etichette Bongiovanni, Mondo Musica-Emi, Nuova Era con riconoscimenti lusinghieri da parte della critica specialistica nazionale ed estera. Ha inciso, per l’etichetta Tactus, lo Stabat Mater di Pergolesi e lo Stabat Mater di L. Boccherini con la direzione di F. E. Scogna. L’Orchestra e il quartetto hanno partecipato a diversi Festival italiani e stranieri ed hanno curato gli allestimenti degli Intermezzi Livietta e Tracollo, Il Maestro di Musica, La Serva Padrona di G.B. Pergolesi e delle opere L’Italiana in Londra e il Matrimonio Segreto di D. Cimarosa, quest’ultima in occasione del bicentenario della sua prima esecuzione. Da circa dieci anni – prosegue Lupidii – l’Orchestra ha allargato il suo campo di interesse inserendo nel proprio repertorio autori del periodo classico, romantico e contemporaneo (Boccadoro, Procaccini, Dall’Ongaro ecc) di cui ha realizzato prime esecuzioni e incisioni discografiche. Importanti le collaborazioni con i piu’ affermati concertisti internazionali. Numerose le tournee all’Estero (Austria, Germania, Francia, Svizzera, Belgio, Stati Uniti, Egitto, Palestina, Argentina, Sud Africa) sempre con rilevanti riscontri di pubblico e di critica, afferma infine il presidente dell’Associazione Orchestrale da Camera Benedetto Marcello”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *