Expo: l’Abruzzo alla SETTIMANA DELLA DIETA MEDITERRANEA PATRIMONIO UNESCO dal 14 al 20 settembre

L’Abruzzo e le sue eccellenze culinarie, in primis la pasta, saranno tra i protagonisti all’Expo di Milano nella SETTIMANA DELLA DIETA MEDITERRANEA PATRIMONIO UNESCO, che si svolgerà dal 14 al 20 settembre prossimi, all’interno dei padiglioni di Expo, (evento patrocinato dal Mipaaf, da Expo 2015 e dall’UNESCO), evento incentrato sul tema della dieta mediterranea. Tutto questo grazie a Confimi Abruzzo.

Infatti, con alcune delle sue aziende del Gruppo AgroAlimentare, Confimi Abruzzo sarà tra le regioni protagoniste a Milano, durante la SETTIMANA DELLA DIETA MEDITERRANEA PATRIMONIO UNESCO.

In particolare, l’Abruzzo sarà di scena, con alcune aziende associate, nello “Show cooking e Serata Mediterranea” che si svolgerà il prossimo martedì 15 settembre, a partire dalle ore 13 e che si protrarrà sino alle 22, all’interno del Cluster Bio-Mediterraneo. L’evento sarà curato dalla CONFIMI “nazionale”, (Confederazione dell’Industria Manifatturiera e dell’Impresa Privata).

Ogni “territoriale” regionale di Confimi presenterà durante il pomeriggio di martedì 15 settembre, all’interno del Cluster Bio-Mediterraneo, alcune paste tradizionali e i prodotti che ne faranno corollario; le aziende abruzzesi che porteranno i loro prodotti, (tra cui primeggia la pasta, ma ci saranno anche i vari condimenti e le bevande), e faranno degustare durante le fasi dello Show coking, mostrando le varie fasi di preparazione, e spiegandone le peculiarità legate alla dieta mediterranea, sono: “iCanapai” di Introdacqua (Aq), Pastificio Miglianico di Miglianico (Ch), Pastificio Regal di Scerne di Pineto (Te), per la pasta; Az. Agr. Colle del Sole di Francavilla al Mare (Ch) per il vino; Evangelista Liquori di San Giovanni Teatino (Ch), per i liquori; Oleificio D’Annunzio di Casalanguida (Ch) per l’olio; “La Tradizione”, laboratorio alimentare, di Francavilla al Mare (Ch) per i sughi e i condimenti vari.

Verranno così cucinate, e condite, da abili chef, seguendo un percorso che andrà ad esaltare le varie “tipicità” regionali, le paste abruzzesi, cibo per eccellenza della dieta mediterranea. Così “pennoni in salsa alla Centerba”, o “Chitarra ai profumi abruzzesi”, oppure “Strozzapreti al pesto di semi di canapa, basilico e pinoli” e altre ricette legate alla pasta abruzzese saranno condite con l’olio delle nostre colline della Val di Sangro, arricchite con i sughi preparati dalle abili mani delle donne abruzzesi, innaffiati dal nostro Montepulciano d’Abruzzo. Infine i nostri distillati, suggelleranno il “percorso” di gusti e sensi che ruotano intorno al piatto principale della dieta mediterranea, ovvero la pasta!

La partecipazione a questo evento, è il suggello di un “percorso” che vede da alcuni mesi la CONFIMI Alimentare essere un “membro effettivo” della cabina di regia sulla pasta, (istituita presso il Mipaaf, a Roma), come sottolinea il Vicepresidente di Confimi Abruzzo, gruppo AgroAlimentare, Cinzia Santoferrara, che ha curato l’organizzazione a livello nazionale dell’evento, di concerto con la segreteria regionale del gruppo AgroAlimentare di Confimi.

Anzi, vi è stata, da parte del Mipaaf, una “apertura ulteriore”, sia con la possibilità di realizzazione di vari Cooking show “tematici” per ogni singola Regione, ma anche con altri “momenti di divulgazione” dei prodotti legati alla dieta mediterranea e che quindi possiamo far conoscere insieme alle aziende produttrici, e aderenti al sistema Confimi, continua ancora Cinzia Santoferrara.

Quindi insieme alle paste fresche, anche tutto ciò che ne fa “corollario”, potrà essere esposto, mostrato, spiegato, fatto conoscere e assaporare, durante il pomeriggio a Milano.

Concordano nel rimarcare l’importanza dell’evento in questione per l’Abruzzo e le nostre “tipicità” regionali, sia il Presidente del gruppo AgroAlimentare di Confimi Abruzzo, Claudio Cosanni, che Cinzia Santoferrara, quando rimarcano all’unisono come “l’evento programmato per il prossimo martedì 15 settembre sarà l’unico che vedrà l’Abruzzo “protagonista” alla SETTIMANA DELLA DIETA MEDITERRANEA”, e “quindi avrà un ritorno di immagine e di “interesse” molto importante, visto il tema che si andrà ad esplicare, e visto che sarà  anche il primo ed unico evento posto in essere da una Associazione di Categoria all’interno della SETTIMANA DELLA DIETA MEDITERRANEA, inserito nel fitto calendario di “eventi” previsti”, ricorda ancora il Vicepresidente Cinzia Santoferrara.

Ovviamente, tutto questo vedrà, da parte del Mipaaf e del Cluster Bio-Mediterraneo, un impegno notevole a porre in essere tutte le relative “azioni di divulgazione”, al fine di evidenziare sui mass media più importanti, – vista anche l’importanza della location e del tema in oggetto – la “giornata” dedicata alla pasta, e ai prodotti più congeniali per la dieta mediterranea.

Una vetrina per l’Abruzzo, per le nostre aziende, per i nostri territori che avrà la giusta risonanza e il giusto riconoscimento all’interno di uno degli appuntamenti più importanti legati alla valorizzazione ed alla tutela di uno “stile di vita”, universalmente riconosciuto quale è la dieta mediterranea, grazie allo sforzo profuso da Confimi “nazionale”, ed in particolare dal gruppo AgroAlimentare d’Abruzzo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *