Teramo, spettacoli NELLA SOLITUDINE E TWO il 22 maggio

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 22/05/2016
dalle 18:00 alle 21:30

Luogo
Teramo

Categorie


Nella Solitudine: Compagnia NoNo, da un idea di Chiara Taviani, progetto di teatro fisico e danza, con Alessandro Pustizzi ed Antonio Marino, ispirato al testo di Bernard-Marie Koltès “Nella solitudine dei campi di cotone”. Two: Compagnia NoNo, concept e regia Antonio Marino, con Alessandro Pustizzi e Antonio Marino, coreografie Alessandro Pustizzi e Antonio Marino, musiche Odder Than 3, con il sostegno di Teatro Piccolo di Pietralata

Domenica all’insegna della bella danza, il 22 maggio a partire dalle 18,00, al Teatro Spazio Electa di Teramo. Due appuntamenti con la Compagni NoNo, “Nella Solitudine” e “Two”, rispettivamente una primissima presentazione studio e, il secondo, un lavoro già noto alle scene e apprezzato. L’evento è organizzato da ACS Abruzzo Circuito Spettacolo.

Nella Solitudine

Ci sono due uomini. Che si guardano in faccia. All’altezza degli uomini non dei cani. Non sono animali eleganti che si sfidano per l’ultimo osso né bestioline che si azzannano per un semi riparo. Non sono neanche personcine per bene che filosofeggiano sulle massime aspettative con un dialogo pronto per una società conforme alla legge. Sono due corpi. Scaltri, fighi, tatuati, giovani, belli, svegli, pronti. Che si incontrano e che svelano il potere di uno sull’altro. Propongono le linee di un incontro, di un duello, di una pace, di un patto, di uno sputo con una stretta di mano e di una coltellata alle spalle. Chi mai l’avrà vinta? E sopratutto perché? Esistono unioni, sodalizi, nuove creazioni, unioni di forza o solo identità scambiabili, vendibili, sole, sfruttabili. Uscendo dai binari decisi e convenzionali, il rapporto che cos è? che cosa mi fa ottenere? che universo è questo incontro? È forse l’opera di due teste sconosciute ma con interessi comuni a far funzionare il cosmo. È producente o è auto-distruttivo? Si incontrano e si salutano. Capaci di mollarsi o appiopparsi l’uno a l’altro. Povere solitudini fisiche.

Two

Two rappresenta la seconda parte di un trittico coreografico dal titolo For Bergen.Dopo la prima indagine affrontata con Coinvolti, dove danza, musica e scenografia celano dietro al velo di Maya un mondo di omertà, Two mette a confronto due entità, in rapporto al “confine” artefice del movimento in grado di modificare lo spazio e nel contempo, il gesto e la direzione. Coabitare un luogo e scoprirne “le verità”, cercando di adattarsi all’esigenza dell’altro e alla geometrica necessità dello spazio: un semplice quadrato blu su uno sfondo nero. Unico task: arrivare alla fine e sentirsi parte di un luogo. La ripetizione del gesto genera una dialogo muto tra i due performer, vicini ma estremamente solitari nel percorrere attentamente a ritroso il filo della coreografia, fino alla sua dissoluzione, fino a che il “mantra” non si incaglia inceppando il meccanismo, proiettando i due corpi in dimensioni molto distanti tra loro. La musica accompagna, sostiene, amplifica l’energia sprigionata dal gesto, creando un supporto ritmico e sonoro, in dialogo perenne con l’azione generata dalla danza. La faticosa, sofferta, improbabile e indiscutibile espressione del ricongiungimento con l’altro, chiunque esso sia, qualunque cosa rappresenti.

Biglietto: Unico €5.00

Per info e biglietteria

Teatro Spazio Electa -c/o ACS Abruzzo Circuito Spettacolo- via Fedele de Paulis 9/a 64100 Teramo (accanto all’Hotel Michelangelo)

Infoline: 0861/212593

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: