Teramo, presentazione IL TEATRO ALL’AQUILA E IN ABRUZZO. TSA, cronaca e storia il 19 maggio

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 19/05/2016
dalle 18:00 alle 20:00

Luogo
Teramo

Categorie


ajaxmail (5)Giovedì 19 maggio alle ore 18, il primo dei due incontri targati Ricerche&Redazioni nella Sezione Libri del “MAGGIO.FEST 2016”: Antonio Di Muzio e il suo libro “Il teatro all’Aquila e in Abruzzo. Tsa, cronaca e storia”.
A presentare il ponderoso volume, la giornalista Grazia Felli, studiosa di teatro e autrice dell’interessantissimo contributo, sul volume di Di Muzio, tutto dedicato al “Living Theatre”.
Le letture di alcuni brani scelti saranno curate dell’attore Mauro Di Girolamo.
Per gli appassionati di teatro e di storia del teatro, l’appuntamento è alla Corte interna della Biblioteca Provinciale “M. Dèlfico”, Teramo.

Il Libro

ANTONIO DI MUZIO
IL TEATRO ALL’AQUILA E IN ABRUZZO. TSA, cronaca e storia

Antonio Di Muzio ricostruisce nelle 688 pagine del volume la storia dettagliata del Teatro Stabile d’Abruzzo e di altri organismi operanti in Abruzzo. Una storia lunga più di cinquanta anni, fatta di successi straordinari, grandi personaggi, ma anche di periodi bui e poco felici.

Il libro, oltre all’Introduzione di Dacia Maraini e la Prefazione di Ferdinando Taviani, presenta scritti di: Eugenio Barba, Antonio Calenda, Raffaele Colapietra, Umberto Dante, Grazia Felli, Gian Piero Fortebraccio, Silvia Giampaola, Fabrizio Pompei, Alessandro Preziosi, Armando Rossini, Francesco Sanvitale, Ferdinando Taviani.

Un ricco apparato iconografico completa il volume, con foto di scena, riproduzioni di documenti inediti, locandine, ritagli, periodici e altro materiale iconografico di grande interesse, per lo più messo gentilmente a disposizione dal Teatro Stabile d’Abruzzo (Archivio storico TSA).

“Di certi libri si dice che sono una miniera quando sono complessi e ben fatti. (…) Di Muzio ci ha messo molto tempo, ma alla fine c’è riuscito a costruire la sua miniera. (…) Un lavoro paziente, con poche pepite preziose. Ma preziosissimo e unico nel suo insieme”. (Ferdinando Taviani, dalla Prefazione)

“Un lavoro accurato e approfondito che racconta la storia dei teatri e del Teatro Stabile aquilano dalla nascita ai giorni nostri. (…) Una pubblicazione molto utile. Anzi, direi necessaria”. (Dacia Maraini, dall’Introduzione)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: