Teramo, Festival INTERFERENZE – incursioni di arte urbana il 29 e il 30 ottobre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 29/10/2016 al 30/10/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Teramo

Categorie


nathalieSabato 29 e Domenica 30 ottobre torna a Teramo il Festival INTERFERENZE – incursioni di arte urbana, XI edizione, inserito quest’anno nella programmazione dell’Abruzzo Open Day Winter della Regione Abruzzo, organizzato da ACS Abruzzo Circuito Spettacolo in collaborazione con l’Associazione culturale Paesaggi Sonori

Un formato quest’anno tutto nuovo che prevede un percorso di trekking urbano tra i siti di interesse storico-culturale della Città di Teramo e che saranno per l’occasione animati da performance, installazioni e concerti e che vuole coniugare la conoscenza del nostro patrimonio con la “visione” di interventi artistici che faranno vivere gli stessi luoghi in una versione inedita e poetica. Il tutto con un percorso del gusto in cui sono previsti assaggi e buffet con prodotti enogastronomici del territorio.

Il Festival prevede anche il doppio special event musicale: The Niro e Natalie Live Session in Ipogeo sabato 29 alle ore 18.30.

2 saranno i punti di raccolta in cui sarà possibile registrarsi: sabato alle ore 15.00 presso Palazzo Melatino, sede della Fondazione Tercas e domenica 30 ottobre alle ore 10.30 presso Torre Bruciata.

Interventi artistici site specific e installazioni di danza, sonorizzazioni di luoghi con musica acusmatica, live session e videomapping in luoghi di interesse storico, artistico e naturale della città di Teramo, saranno il filo conduttore della prima giornata di Festival. Un viaggio alla scoperta della città attraverso una lenta “passeggiata” che ripropone il gusto dell’esplorazione urbana per il turista che ama vivere la vacanza a ritmo lento, ma anche per chi abita una città da sempre e ne vuole scoprire i posti segreti per viverli in maniera inedita e sentirsi nuovamente legato ad essi. Si percorrono le strade della città con occhi diversi, lasciandosi andare alla scoperta di percorsi fascinosi che ci fanno scoprire la storia, il gusto e l’espressione artistica dei luoghi della cultura per poi arrivare ad instaurare un legame profondo con la città immergendosi nei suoi sotterranei. Si partirà da Palazzo Melatino con la sua meravigliosa collezione di ceramiche di Castelli, la Chiesetta di Sant’Anna sonorizzata con brani acusmatici selezionati da una chiamata alle arti pubblica i nomi dei compositori sono riportati a piè pagina, gli scavi archeologici adiacenti accolgono la performance di solo violoncello di Flavia Massimo, il Teatro Romano con una piccola degustazione e il Duomo di Teramo. A seguire la visita alla Villa Comunale che per l’occasione ospiterà le istallazioni musicali di Cristian Paolucci e di Maurizio Di Berardino ispirate agli elementi naturali.

L’Ipogeo ospiterà le performance live, punta di diamante dell’intero Festival, The Niro e Natalie Live Session in Ipogeo: direttamente da Sanremo Giovani il primo e dal talent show X Factor la seconda, mentre, in serata ci sarà il concerto del ISSSMC “G. Braga”. La Pinacoteca Civica, fiore all’occhiello del Polo Museale teramano, ospiterà i Feel Food: viaggi enogastronomici alla scoperta delle prelibatezze culinarie del territorio.

Il 30 ottobre la partenza è prevista alle ore 10.30 da Torre Bruciata dove le “Storie Naturali” di Tommaso Monza con gli allievi del Liceo Coreutico di Teramo. A seguire negli spazi de L’Arca Laboratorio delle arti contemporanee risuonerà “L’eco delle Sirene” di Anouscka Brodacz, produzione Gruppo e-Motion, performance sulle nuove tecnologie che condurrà lo spettatore in un mondo immaginario fatto di istallazioni videopamming, danze e suoni.. Al termine della performance ad attendere il pubblico all’Ipogeo ci saranno Stefano Fardelli e la sua personale interpretazione del “SE” con Svarupa Vyakta. A seguire la musica della giovanissima Gaia Quercia al pianoforte, su musiche originali del Maestro Antonio Cericola che accompagnerà le improvvisazioni di danza di Orlando Izzo. Subito dopo, la performance di grande impatto emotivo con corpo e taiko di Masako Matsushita. All’ora di pranzo sarà ancora la Pinacoteca Civica ad ospitare le ultime battute del Festiva, ad accogliere il pubblico ci saranno le improvvisazioni di danza, canto e musica della performer Francesca Lettieri accompagnata dal violoncello di Cristina Abati con Revolution #2. Alla fine del percorso tutti gli spettatori potranno pranzare insieme con un pranzo/degustazione in Pinacoteca.

 

Dettagli: Il trekking ha una durata di circa 2 ore e non richiede una particolare preparazione fisica.

In caso di pioggia l’evento si terrà regolarmente basta munirsi di un ombrello o di un impermeabile

 

Prezzi

29 ottobre Intero € 25.00; 30 ottobre Intero € 20.00; Abbonamento 30 e 31 ottobre € 35.00 (i pasti sono compresi)

 

Obbligatoria la prenotazione al 3926604803

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: