Rivisondoli, presentazione Madonnina del Presepe vivente l’8 dicembre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 08/12/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Rivisondoli

Categorie


4268796b-6ab3-46e7-9f57-4f6f0987aadbRivisondoli e Lanciano insieme nel segno della tradizione del Presepe vivente, che sarà rinnovata il prossimo 5 gennaio 2017. In questa edizione la Madonnina sarà lancianese, come accadde già nel 2005, quando il ruolo fu interpretato da Lisa La Pietra, anche lei originaria del capoluogo frentano, oggi giovane soprano molto apprezzato nel mondo della lirica. Ma la novità più importante è costituita dal fatto che il Bambin Gesù non sarà di Rivisondoli, come tradizione vuole. Il calo delle nascite, che quest’anno si è registrato anche in paese, non ha reso possibile adempiere una consuetudine consolidata, che rappresenta uno dei punti fermi dell’evento. La presentazione della Madonnina e degli altri personaggi che animeranno la 66esima edizione del Presepe vivente più antico d’Italia si terrà, come sempre, giovedi 8 dicembre, festa dell’Immacolata Concezione, alle 11, nella chiesa di S.Nicola di Bari.  “La manifestazione di quest’anno la vogliamo dedicare in particolare alle popolazioni del Centro Italia colpite del sisma – afferma il sindaco Roberto Ciampaglia – in questo momento per loro triste e pieno di difficoltà l’intero presepe vuole essere segno di vicinanza e solidarietà affinché questi nostri fratelli possano presto tornare a vivere una vita normale”.  Come ormai avviene da quindici anni consecutivi la rievocazione storica sarà organizzata e curata dalla Geppy eventi.  “Tante le novità di quest’anno e tante le conferme – precisa l’organizzatore – nuovi punti luce e spazi più larghi dove si muoveranno più comparse, grazie ai gemellaggi suggellati con altre associazioni che curano la tradizione dei presepi viventi italiani”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: