Ricercatori in Strada: Il Parco Gran Sasso Laga a Sharper 2016 il 29 e il 30 settembre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 29/09/2016 al 30/09/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
L'Aquila

Categorie


locandinaAssergi 26/09/2016 _”Fuochi d’artificio tra scienza e musica”: con questo promettente ed insolito programma il Parco nazionale Gran Sasso – Laga prenderà parte a “Sharper – La notte europea dei ricercatori”, quale partner ufficiale della manifestazione promossa dai Laboratori nazionali del Gran Sasso il 30 settembre all’Aquila.

La serie degli eventi firmati dal Parco si inizia in realtà già il 29 settembre, al Centro Ricerche Floristiche dell’Appennino di Barisciano, con la tavola rotonda dal titolo “Università per i parchi”, che riunirà docenti di corsi di laurea o master incentrati sulla conservazione della biodiversità e sulla gestione delle aree protette. Momento clou del convegno sarà la stipula dellaConvenzione con il Ministero dell’Ambiente che, per la notevole quantità e qualità dei dati sulla flora spontanea raccolti e gestiti su scala nazionale, riconosce il CRFA come Centro d’Eccellenza del Network Nazionale della Biodiversità.

Sempre a Barisciano, l’indomani, 30 settembre, alle 9.30, si terrà un secondo incontro tecnico dal titolo “Verso la contabilità ambientale: Etica, Economica, Ecologica: strumenti e metodi per il Piano degli Indicatori di Bilancio per i Parchi Nazionali”, che vedrà la partecipazione di esperti, docenti universitari, rappresentanti dei ministeri dell’Ambiente e delle Finanze e di Federparchi che rifletteranno sul valore dei beni e servizi ecosistemici assicurati dalle aree protette.

In serata, all’Aquila (ore 21.30, ai Quattro Cantoni) docenti e ricercatori scenderanno in strada per una performance che coinvolgerà anche i musicisti della “Vitivinicolaitaloabruzzese”.Fabio Conti dell’Università di Camerino, Loretta Pace dell’Università dell’Aquila, Luciano De Bonis e Michele Porsia dell’Università del Molise, si faranno così interpreti di una contaminazione tra scienza ed arte che culminerà con il tradizionale ballo pirotecnico delle pupazze, presentate nella foggia di due scienziati pirotecnici e realizzate dalla “Libera Pupazzeria”.

Alle 17, in Piazza Duomo, il Parco sarà presente anche nello spazio “Scienza e fumetti” dove la botanica Daniela Tinti narrerà avventure sul campo, storie vere dietro le quinte della ricerca naturalistica, cui il disegnatore Alessandro La Froscia, darà un’interpretazione fumettistica in tempo reale.

“A domanda risponde…il Parco” è inoltre lo spazio (piazza Duomo, dalle 15 alle 23), dedicato  all’incontro col territorio, in cui il personale del Servizio Scientifico dell’Ente Parcorisponderà alle curiosità del pubblico su flora, fauna, ambiente e ambiti di interesse di un’area protetta. “Venete a vedè se stemo ‘npiazza” è il tema legato all’allestimento di un Punto informativo del Parco che resterà aperto dalle 15 alle 23 in Piazza Duomo, a disposizione dei visitatori per divulgare l’area protetta e fornire tutte le informazioni utili a visitarla e viverla.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: