Pescara, Sprint: il programma del 3 settembre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 03/09/2016
dalle 10:00 alle 23:30

Luogo
Pescara

Categorie


Sabato 3 settembre

 

h 10.00 – talk area

Le città cangianti. Innovazione e cambiamento crescono nei territori.

Relazione: Lorenzo Falchi (Sindaco di Sesto Fiorentino)

Coordinano: Laura Lauri e Paolo Cento di Sinistra Italiana

Primi interventi programmati:

Beppe Caccia (Fondazione Rosa Luxembourg), Massimo Cervellini (Senatore), Alessandra Clemente(Assessore Comune di Napoli), Sandro Fucito (Presidente Consiglio Comunale Napoli), Tommaso Grassi (Consigliere Comunale Firenze), Marco Grimaldi(Capogruppo Consiglio Regionale Piemonte), Mimmo Lucano (Sindaco di Riace), Federico Martelloni (Consigliere Comunale Bologna), Mario Mazzocca(Sottosegretario all’Ambiente, Regione Abruzzo), Maria Murante(Vicesindaco – Comune di Ferrandina), Gianni Pastorino (Capogruppo Consiglio Regionale Liguria),, Anita Pirovano (Consigliere Comunale Milano), Massimiliano Smeriglio (VicePresidente Regione Lazio)

Per fare richiesta di intervento scrivere a; segreteria.si@sxmail.it

 

h 16.00 – food area

Workshop 1 – Si curi chi può. Come il governo privatizza la sanità. Cosa propone Sinistra Italiana con Angelo Barbato (Forum Salute Italia), le deputate Monica Gregori e Marisa Nicchi,, Maria Pia Pizzolante (Esecutivo Nazionale Sinistra Italiana)

 

h 16.00 – book area

Workshop 2 – Diritti Diversi: i diritti troppi spesso dimenticati dalla Politica con Nicole De Leo (MIT Movimento Identità Transessuale), Cathy La Torre (avvocata e attivista LGBT), Giulia Sudano (Orlando), Denise Venturi(MigraBo)

 

h 16.00 – talk area

Workshop 3 – Noi diciamo No: formazione per i volontari della campagna referendaria a cura di Claudio Riccio (Esecutivo Nazionale Sinistra Italiana)

 

h 18.00 – book area

Luigi Di Fonzo presenta Andrea Pazienza. Il mio nome è Pentothal (Ed. Ianieri) con Paolo Ferri (giornalista)

A quarant’anni circa dalla realizzazione e della pubblicazione delle prime tavole di Andrea Pazienza sulla rivista “Alter Alter”, “Il mio nome è Pentothal” ripercorre la storia dell’alter ego di Pazienza e torna a far vivere quegli anni controversi attraverso gli occhi di un sognatore “con i piedi fortemente radicati nelle nuvole”, aggiungerebbe Ennio Flaiano. Il lavoro del giornalista pescarese Luigi Di Fonzo, insieme all’amico e collega Pierpaolo Di Simone, non vuol soltanto rendere omaggio a un genio venuto a mancare troppo presto, ma anche rivivere gli anni di una generazione – quella comunemente chiamata “Movimento del ’77” – isolata e tradita, sia dalla politica che dalla cultura “ufficiale”.

 

h 18.00 – talk area

La nostra casa comune: riflessioni sull’enciclica di Papa Francesco

con Gianni Bottalico (Presidente Federazioni Acli Internazionali), Grazia Francescato (responsabile Rapporti Internazionali di Greenaccord), Gianni Melilla (deputato), Simone Oggionni (Sinistra Italiana), Filiberto Zaratti (deputato)

 

h 20.30 – talk area

Il referendum costituzionale e l’Italia che verrà.

Alfredo D’Attorre (Sinistra Italiana), Luigi De Magistris (Sindaco di Napoli), Matteo Orfini (Presidente Partito Democratico) – coordina il giornalista dell’Huffington Post Alessandro De Angelis

 

h 22.30 – live area

DUB FX in concerto

► DUB FX

Beatboxer di alta classe. La data arriva pochi giorni dopo l’uscita del nuovo album, Thinking Clear, il 26 agosto, attesissimo dai suoi fan e anticipato nelle settimane scorse dal singolo “So are you”.

Dub Fx è nato Melbourne, in Australia. In gran parte sconosciuto nel suo paese d’origine, ha iniziato ad esibirsi per strada in giro per il mondo, in ben 40 paesi, facendosi in breve conoscere grazie alla rete. Si esibisce con il solo ausilio di una pedaliera, con cui modula la propria voce e crea i loops da usare come basi, improvvisando i testi. La sua fama esplode quando il regista inglese Ben Dowden registra la perfomance di “Love Someone”, postandola sul suo canale di YouTube dove ha superato i 18 milioni di visualizzazioni. Da questo momento in avanti la carriera di Dub esplode, e dalle strade passa a veri e propri tour che mietono ovunque sold out: nonostante la fama, la sua firma resta l’anticonvenzionalità, che ne ha fatto uno dei nomi più importanti nella scena delle ritmiche spezzate ad alto impatto sul dancefloor. Cinque album alle spalle tra cui, “Everything A Ripple / RMX”, un doppio disco che unisce il suo primo album in studio e un album di remix, oltre alle numerose collaborazioni tra cui quella con Sirius con cui ha pubblicato l’album “A crossworlds” e il disco di Flower Fairy, sua compagna, “Nursery Game”.

Nel 2013 è uscito l’ultimo album “Theory Of Harmony”, realizzato in collaborazione con i fan grazie a un incredibile crowdfunding che ha coperto interamente le spese di realizzazione del disco e che ha visto la partecipazione di oltre 2400 finanziatori.

►► INGRESSO GRATUITO

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: