Pescara, la notte dello shopping, Festival anni ’50 You wanna be

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 12/08/2017
dalle Tutto il giorno

Luogo
Pescara

Categorie


Negozi aperti fino a tardi, eventi e il Festival anni ’50 You wanna be americano versione street: tutto questo accadrà sabato 12 agosto per un altro appuntamento con La Notte dello Shopping, notte bianca dedicata agli acquisti.

Il comune di Pescara per sabato 12 agosto, ha organizzato, insieme a Concommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna, consorzi di via ed Endas Abruzzo, un’altra notte dello shopping con negozi aperti fino a tardi, eventi e il Festival anni ’50 You wanna be americano versione street. Stamane la presentazione con l’assessore alle Attività Produttive Giacomo Cuzzi e i rappresentanti di tutte le sigle partner dell’evento.

Con il festival You wanna be Americano quest’anno avrà una veste anni ’50 e ‘60 La Notte dello Shopping – esordisce l’assessore Giacomo Cuzzi – Questo evento è diventato un appuntamento fisso e anche atteso per fare acquisti e passare una serata in città. Con il presidente della Commissione Commercio Piero Giampietro e il sindaco stiamo lanciando la bozza per la costituzione del Centro Commerciale Naturale, che è un progetto che finalmente si concretizza. L’Amministrazione ha messo 50.000 euro per le attività di promozione e quella di sabato è un’esperienza importante per fare rete e marketing territoriale, la famosa regia unica che sta funzionando e sta rilanciando davvero la funzione commerciale e turistica della città. Puntiamo a fare arrivare tantissime persone nel quadrilatero dello shopping, per questo abbiamo programmato un calendario unico e sono convinto che anche stavolta la formula darà riscontri. Avremo 25 postazioni musicali, 100 musicisti coinvolti, negozi aperti e tantissime adesioni. E la prossima settimana sarà ancora estate con Pescara Dance Festival, due giorni di ferragosto dedicati ai più giovani con tutta la musica ballabile suonata in consolle all’Arena del mare”.

Questa è una sorta di prova generale del Centro Commerciale naturale – aggiunge il presidente della Commissione Commercio Piero Giampietrola cui istituzione è ormai in dirittura d’arrivo con l’ok di massima che abbiamo ricevuto anche dalla Camera di Commercio. La sfida per il comparto è importante e questa scelta di promuoverlo insieme agli eventi potrà produrre un mix di marketing di valore e sta dando una importante opportunità di rilancio. Tutti temi che stiamo sviluppando per i consorzi di via, proprio in vista della rete che nascerà a breve”.

Voglio associare questa iniziativa all’aspetto turistico – aggiunge il presidente della Commissione Turismo Riccardo PadovanoLa nostra città si riempie e attrae anche grazie ad eventi come questi. L’attività dello shopping è strettamente connessa al turismo, ora dobbiamo lavorare anche sulla mobilità collegata, perché si possa arrivare a Pescara con autobus e treni fin dentro il centro commerciale naturale che non è più un progetto ma una realtà”.

“Siamo contenti di questo evento perché pensiamo che con l’unione si cresca sempre di più – così Vincenzina De Sanctis della Confcommercio – e uniti riusciamo a portare più gente nella nostra bella città. Le attività commerciali sono tante e speriamo di organizzare sempre più eventi perché le nostre strade siano piene di vita e di visitatori”.

L’Amministrazione ha percepito quale stimolo dare al commercio di via – aggiunge Gianni Taucci, direttore Confesercenti Pescara, presente insieme al presidente Raffaele Fava – Sono attività utili in un momento speciale di cambiamento dei consumi che riescono a mantenere in piedi tutte le imprese che vivono di questo. Questa attività affiancata al Centro Commerciale Naturale è un’iniziativa DOC, sarà in chiave anni ’50 e questo la rende più attrattiva, ben vengano altri eventi di tal fatta, che nascono da un lavoro di unione e condivisione. Tutte le categorie hanno sposato questa linea, insieme ai commercianti e ai consorzi per stare al fianco delle attività. E’ un ottimo punto di partenza per il futuro”.

Si sta lavorando perché queste iniziative imprimano un cambiamento culturale – dice Fabrizio Vianale Confartigianato – per far sì che la forza attrattiva di Pescara sia un obiettivo costante e per diventare una meta. Tanti arrivano da fuori regione, questo vuol dire che il gradimento è alto e la strada è buona”.

Shopping e Festival You Wanna Be Americano, un bel sodalizio – conclude Marco Di Pietro, fondatore del Festival e con Simone D’Angelo dell’Endas Abruzzo, altro motore dell’evento – Ringrazio il Comune e le associazioni che hanno creduto nel festival. Questa sarà un’edizione importante, concentriamo in un’unica giornata l’esibizione di 25 fra band deejay e street band, 100 musicisti, 100 ore di musica live, quindi tutto ciò che il Festival ha rappresentato fino ad oggi e un vero e proprio buskers festival. Avremo anche corsi di ballo, tatuatori, angoli Pin Up dove farsi acconciature in stile gratis, auto d’epoca e moto custom. Vogliamo fare arrivare più persone possibile nel Centro Commerciale Naturale per avere una serata davvero indimenticabile”.

Mobilità.Le chiusure rispecchiano le esigenze di sicurezza richieste da Questura e Prefettura per l’attuazione dell’ordinanza Gabrielli – dice il mobility manager comunale Piergiorgio PardiLa sicurezza è la priorità ed ha funzionato per tutti gli eventi che abbiamo promosso fino ad oggi. Tutta via Nicola Fabrizi sarà chiusa, saranno percorribili la riviera e via Carducci per confluire verso aree di risulta e i parcheggi. Altre vie chiuse al traffico, saranno via Regina Margherita e un asse che va da via Gobetti all’incrocio con via Mazzini. Per Corso Vittorio sarà chiusa come sempre la parte riqualificata e divieto di transito sosta e fermata anche su via Carducci e via Regina Elena dalle 18, nel tratto compreso fra gli incroci di via De Sanctis e via Mazzini. Invitiamo tutti a uscire sabato, lasciando le auto lontane dal centro, nei parcheggi di servizio che saranno tutti gratuiti dalle 20 in poi in modo da non intasare le vie lasciate transitabili. Abbiamo studiato transenne e profondità per evitare ingorghi, avremo il consueto supporto della Polizia Municipale e uomini della protezione civile alle transenne. Cercheremo di creare minor disagio possibile ai residenti, garantendo l’accesso, ma invitiamo i partecipanti a non congestionare di auto le vie percorribili, anche per creare una situazione agevole per mezzi di sicurezza e soccorso. Le chiusure e i divieti sono operativi dalle 18 del 12 alle 3 del 13”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: