Pescara, CORPOGRAFIE il 28 e il 29 maggio

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 28/05/2016 al 29/05/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Pescara

Categorie


Il Gruppo Alhena presenta un week end all’insegna della Danza e Cultura Cinese, ultimo appuntamento della seconda edizione di CORPOGRAFIE, con la direzione artistica della coreografa Anouscka Brodacz.

L’evento vede la collaborazione dell’ACS Abruzzo Circuito Spettacolo, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Abruzzo, dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara,del Florian Metateatro, del Gruppo e-Motion,dell’Accademia Nazionale Danza, di Artisti per il Matta.

sabato 28 maggio ore 21 presso lo spazio Matta Pescara

LA CINA AL MATTA, dopo la fortunata e seguitissima edizione del 2015, tornano i danzatori Cinesi della Scuola di Coreografia dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma, Li Shuanghua, Sun Wei, Tan Lun Yu, Xie Jing, Yu Haoping, Zhang Si Qui, Pazilaiti Tilixiati, coordinati dalla docente Enrica Palmieri.

L’Eco della tradizione nella danza contemporanea cinese: assisteremo a coreografie contemporanee intervallate a danze tradizionali provenienti da varie regioni della Repubblica Popolare Cinese.

domenica 29 maggio ore 18 presso il Florian Espace

NOTEINMOVIMENTO – Antropologia della Danza

in collaborazione con “ Sotto la tenda dell’avanguardia” direzione artistica Giulia Basel

a cura di Enrica Palmieri docente Accademia Nazionale Danza e con i 7 danzatori cinesi presenti.

Dice la Palmieri: “<La Cina è vicina> era lo slogan che i giovani degli anni ’70 dello scorso secolo, come me, urlavano durante le loro marce per la pace contro l’imperialismo con le sue guerre in giro per il mondo. Così quel grido collettivo rappresentava un avvertimento per i potenti e una speranza per gli oppressi. Oggi la Cina non è semplicemente vicina ma è dentro le nostre città con comunità operose e sempre più allargate, è nelle nostre Accademie ed Università con studenti impegnati in percorsi formativi di eccellenza in cui mettere a prova le loro intelligenze capaci di integrare nuove conoscenze e competenze senza perdere una identità antica, millenaria e radicata nel profondo di quella costruzione culturale che chiamiamo identità. Ed è su questo concetto che si tesse il programma della serata del 28 maggio: una sequenza di soli, trii, quartetti e brani di gruppo accompagnati da un mantra tecno che fa trasparire anche suoni del mondo e brani risultato di una ricerca tra compositori italiani (studenti del Conservatorio di L’Aquila) e coreografi cinesi (studenti del biennio compositivo dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma). E sempre sul concetto di identità si articola il laboratorio-spettacolo di Antropologia e Danza con la presentazione di cellule coreutiche che via via si costruiscono attraverso intrecci di scelte selettive in funzione dell’affinità in relazione all’alterità, a dimostrazione di quanto sia tutto frutto di un processo culturale in cui è l’artificio che fa e disfa ciò che è immaginato come un marchio di fabbrica. Allora quello slogan di natura messianica ha perso il valore simbolico sul piano ideologico per diventare una dinamica antropologica attuale capace di cambiare le forme culturali del nostro presente storico contemporaneo.”

Si conclude così la fortunata rassegna di danza contemporanea CORPOGRAFIE,seconda edizione.

Riprenderemo con la terza edizione in una formula e struttura rinnovata: 14 spettacoli in 11 giorni, tra il 10 settembre e il 2 ottobre,tra lo spazio Matta e il Florian Espace, con un largo settore dedicato ai giovani coreografi e alle residenze artistiche. Ma anche con la presenza di artisti di fama internazionale come Enzo Cosimi, Midori Watanabe e Ariella Vidach.

Si consiglia la prenotazione

prenotazioni 333 3819157

INFO 380 3322179 http://corpografie2014.blogspot.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: