Pescara, concerto LAURA BORTOLOTTO il 2 dicembre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 02/12/2016
dalle 21:00 alle 23:00

Luogo
Pescara

Categorie


foto-bortolotto9° appuntamento della 51ª Stagione Concertistica 2016/2017 della Società del Teatro e della Musica
Venerdi 2 dicembre – ore 21
sul palcoscenico del Teatro Massimo una giovane violinista italiana, vincitrice – nel 2010 a soli 15 anni – del primo premio al 29° Concorso Nazionale Biennale di Violino di Vittorio Veneto (il più importante in Italia), risultando la più giovane vincitrice del concorso dalla sua fondazione

Violinista
LAURA BORTOLOTTO
accompagnata al pianoforte da
MATTEO ANDRI

La serata prevede l’esecuzione del seguente programma:
L.V. Beethoven Sonata in la magg. per violino e pianoforte op. 30 n. 1
R. Hahn   Sonata in do magg. per violino e pianoforte
C. Franck   Sonata in la magg. per violino e pianoforte

Il concerto è realizzato nell’ambito del Progetto Circolazione Musicale in Italia
del CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica
La ventunenne Laura Bortolotto si è diplomata in violino a 14 anni al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste. Studia con il maestro Domenico Mason e si perfeziona con Pavel Vernikov presso la scuola di Fiesole. Ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali tra cui – nel 2010 a soli 15 anni – il primo premio al 29° Concorso Nazionale Biennale di Violino di Vittorio Veneto, il più importante concorso nazionale di violino, risultando la più giovane vincitrice del concorso dalla sua fondazione (1962). Ha suonato come solista con numerose orchestre tra cui Deutsche Kammerorchester Berlin, Orchestra Nazionale dell’Ucraina, Orchestra di Padova e del Veneto, Nuova Orchestra Busoni di Trieste. Ha tenuto concerti in Italia e all’estero esibendosi in sale prestigiose come il Mozarteum di Salisburgo, il Teatro Filarmonico di Kiev e il Teatro la Fenice di Venezia. Nel 2010 ha ricevuto dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano l’Attestato di Onore di Alfiere della Repubblica “per le sue raffinate qualità di giovane violinista”.

Matteo Andri si è diplomato in pianoforte sotto la guida della Prof. Maria Grazia Cabai. Attualmente si sta specializzando in composizione presso il Conservatorio J. Tomadini di Udine. Ha seguito corsi di perfezionamento con Paul Badura-Skoda, Bruno Canino, Boris Petrushansky nelle Accademie Musicali di Genova, Milano e Imola. Per quanto riguarda la musica da camera ha studiato con il Trio di Trieste e del Trio di Parma alla Scuola Internazionale Superiore di Duino. Ha ottenuto riconoscimenti in diversi concorsi nazionali. Lavora per il “Piccolo Festival del Friuli Venezia Giulia”.
Segnaliamo il prossimo appuntamento:
9 dicembre ORCHESTRA SINFONICA ABRUZZESE
Martina Filjak, pianoforte – Ulrich Windfuhr, direttore

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: