L’Aquila, PITTURE SONORE – UN CONCERTO PER IMMAGINI il 21 dicembre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 21/12/2016
dalle 18:00 alle 20:00

Luogo
L'Aquila

Categorie


loc-21-dicembreUna selezione di brani ispirati a opere d’arte. È questa l’idea di “Pitture Sonore”, concerto spettacolo che, dopo il suo debutto a Parigi, andrà in scena all’Aquila, mercoledì 21 dicembre alle ore 18, presso l’aula magna del Gran Sasso Science Institute. L’evento, a ingresso gratuito, è presentato dall’Associazione Musicale “Gli Archi del Cherubino”.

Il progetto, che ha vissuto la sua prima nel giugno 2015 presso l’Amphitéâtre Richelieu dell’Università Sorbona di Parigi, nasce da un’idea della violinista abruzzese Elvira Di Bona e della pianista azera Saida Zulfugarova. L’obiettivo è esplorare le potenzialità di ibridazione tra musica e pittura, nel segno di una collaborazione internazionale tra compositori, musicisti e intellettuali.

Sarà proprio questo il tema della tavola rotonda che introdurrà il concerto in programma al GSSI, e che vedrà la partecipazione di Massimo Fusillo, docente di letteratura comparata presso l’Università dell’Aquila, di Carlo Serra, docente di estetica e filosofia della musica presso l’Università della Calabria, e di Francesco Zimei, musicologo attivo nello studio delle fonti medievali e rinascimentali. Il dibattito sarà moderato da Stefano Ercolino, docente di letteratura comparata presso la Yonsei University di Seul.

Al termine del dibattito, sullo sfondo delle opere pittoriche fonte di ispirazione musicale proiettate in sala, le musiciste Saida Zulfugarova ed Elvira Di Bona eseguiranno in prima assoluta i pezzi per pianoforte e violino a loro dedicati dai compositori aquilani Antonio Marcotullio e Carlo Ferdinando de Nardis, ispirati dai quadri di Antonio Ambrogio Alciati e Umberto Boccioni, e proporranno l’esecuzione di brani di Marco Gatto e Turkar Gasimzada su opere di Gerhard Richter e Edward Hopper. La regia e la messa in scena saranno curate da Antonio Marcotullio e Carlo Ferdinando de Nardis.

Nella parte conclusiva dell’evento gli studiosi e i musicisti saranno lieti di rispondere a domande e curiosità da parte dei presenti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: