L’Aquila, Perdonanza Celestiniana 2017: il programma completo

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 05/08/2017 al 29/08/2017
dalle 00:00

Luogo
L'Aquila

Categorie


Massimo Ranieri, Paolo Belli ed Ermal Meta. Sono questi i nomi più importanti, nel programma laico della Perdonanza 2017, la prima per l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Pierluigi Biondi.

Dopo l’interruzione dello scorso anno, quando, a causa dei drammatici eventi sismici che hanno interessato la città di Amatrice e l’Italia centrale, la manifestazione si è svolta in forma ridotta, la Perdonanza Celestiniana torna a rappresentare un punto nevralgico nel calendario degli eventi aquilani.

Il tema scelto per la 723esima edizione della manifestazione è: “Il ruolo della donna nella storia e nella società”. Un tema che appare di grande attualità alla luce della riflessione collettiva che impongono alla nostra società i continui episodi di violenza di genere e le persistenti difficoltà nell’attuazione di una vera parità tra i sessi.

Se, dunque, i valori che conformano la Perdonanza Celestiniana e che discendono dal messaggio dell’eremita del Morrone sono improntati alla solidarietà, all’uguaglianza e alla coesione, il tema di questa edizione appare quanto mai calato nello spirito della manifestazione.

Una scelta che si inserisce, a pieno titolo, all’interno di un percorso che ha portato, negli ultimi anni, alla ripresa di relazioni significative per la Perdonanza, ad un grande lavoro per valorizzare e promuovere il messaggio di Celestino, all’ambiziosa sfida volta a ottenere il riconoscimento quale bene immateriale dell’umanità da parte dell’Unesco, all’avvio del complesso restauro della Basilica di Santa Maria Collemaggio, altro passo importantissimo verso il ritorno alla normalità. Molto ricco, anche quest’anno, il programma predisposto dal Comitato organizzatore.

Tra le iniziative si segnala l’inserimento, nella settimana Celestiniana, del progetto “La Perdonanza nella scuola”, che avrà una sezione dedicata. Nel solco della solidarietà sarà inoltre previsto il 3 settembre, al termine delle manifestazioni della 723esima Perdonanza, “Il Jazz italiano per le terre del sisma”, che andrà a rinsaldare importanti legami con le altre popolazioni recentemente colpite dal terremoto.

Sotto la direzione artistica di Paolo Fresu tornerà dunque la magia legata a un evento senza precedenti che, in questi anni, ha richiamato un pubblico attento e numerosissimo.

La manifestazione più importante della città inizierà ufficialmente  il 23 agosto, con l’accensione del tripode fuori la Basilica di San Bernardino. Alle 22, a Collemaggio, lo spettacolo concerto di Massimo Ranieri, che salirà sul palco a un anno dalla mancata partecipazione alla Perdonanza 2016.

Paolo Belli e la sua big band si esibiranno domenica 27, mentre la chiusura della manifestazione sarà affidata, martedì 29, a Ermal Meta. Presente anche Fiordaliso (martedì 22 con Cna nella cornice Aspettando la fiaccola).

Gli eventi principali si svolgeranno nel prato della basilica di Collemaggio (Ranieri e Belli) e a Piazza D’Armi (Meta) mentre per gli sarà messa a disposizione piazza Duomo

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: