L’Aquila, Costruire Ponti per educare alla Pace e alla Giustizia

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 04/04/2017
dalle 15:30 alle 20:30

Luogo
Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane

Categorie


L’Aquila ricorda il “Maestro Gianni” con una serie di iniziative che culmineranno nel giorno dell’anniversario della morte, martedì 4 aprile, con un convegno dal titolo “Costruire Ponti per educare alla Pace e alla Giustizia” previsto a partire dalle ore 15:30 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università dell’Aquila in Viale Nizza.

Su iniziativa della famiglia Di Genova e del Centro di Servizio per il Volontariato della provincia dell’Aquila, le diverse realtà in cui Gianni è stato protagonista nel corso della sua vita si sono incontrate per riscoprire, mantenere vive e trasmettere le idee, le passioni, le attività e i valori nei quali era impegnato. Il calendario di eventi si propone di toccare tutti gli ambiti e i contesti protagonisti di quei ponti che Gianni Di Genova, attraverso il suo impegno alla cooperazione e alla cittadinanza attiva, costruiva per unire le diverse anime e le diverse realtà.

Si inizia mercoledì 29 marzo alle ore 19:00 con un incontro organizzato della branca R/S Agesci dell’Aquila presso la Casa del Volontariato in Via Saragat, che avrà la finalità di rendere partecipi anche i ragazzi più giovani della figura del maestro e dei valori di cui era portatore.

Il 30 marzo è previsto uno spettacolo presso lo Spazio Rimediato in Via Fontesecco voluto e organizzato dal figlio Matteo per sottolineare la grande passione del papà per il teatro come mezzo di diffusione di Pace e Cultura.

Il giorno successivo, venerdì 31 marzo, le compagne e i compagni della militaza politica di Gianni si incontrano per ricordarlo presso la sede della Comunità XXIV Luglio in Piazza D’Arti. Nello stessa serata, l’impegno nella scuola dell’inclusione sarà testimoniato nell’evento “Caos Calmo Sostegno” di Carlo Scataglini presso l’Aula Magna della Scuola Dante Alighieri.

Sabato 1° aprile si festeggiano invece dieci anni dall’apertura del Circolo ARCI Querencia, di cui Gianni Di Genova era socio fondatore. L’evento è a cura delle associazioni Teatro Lanciavicchio e Teatrabile con cui il maestro ha a lungo collaborato per i laboratori di teatro nelle scuole. Nello stesso giorno i gruppi Agesci dell’Aquila saranno protagonisti di giochi tematici su pace, spiritualità, diversità e cittadinanza attiva, lungo le strade del centro storico della città. Inoltre, in continuità con la grande religiosità che caratterizzava il maestro, presso il convento di Santa Maria delle Grazie a Calascio si terrà un momento di preghiera a cura dell’associazione Amici di Calascio. Celebrazioni che proseguiranno nella giornata di domenica 2 aprile ancora a Calascio con la santa messa ed un momento di incontro con le associazioni Abitare Insieme e la Comunità XXIV Luglio, di cui Gianni è stato fondatore nonché promotore di tante iniziative. Un ulteriore momento di raccoglimento è previsto anche a San Benedetto dei Marsi, città natale di Gianni, con una messa e una visita al cimitero in cui è sepolto, precedute da una commemorazione istituzionale presso la Sala del Consiglio Comunale di San Benedetto alla presenza del Sindaco.

Il 3 aprile, presso l’Istituto Comprensivo di di San Demetrio ne’ Vestini, si terrà un incontro sul tema “Alleanza scuola-famiglia”, a cura di FLC CGIL di cui Gianni ha ricoperto la carica di delegato regionale.

La giornata conclusiva del 4 aprile si aprirà al mattino con un incontro con gli alunni della Scuola di San Giacomo a lui intitolata, per proseguire nel pomeriggio con il convegno promosso da CSVAQ, Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato della Regione Abruzzo e Università dell’Aquila con la lectio magistralis di Piero Lucisano, Professore ordinario di Pedagogia sperimentale presso l’Università La Sapienza di Roma dal titolo “Lanciare il cuore oltre l’ostacolo: pedagogia e scoutismo nel terzo millennio”. Nel corso del pomeriggio sarà inoltre presentato il Premio di educazione alla pace e alla solidarietà “Gianni Di Genova”.

Un programma ricco di stimoli e di momenti di riflessione, nato da una sintesi delle esperienze, dell’impegno e delle passioni che condensano l’eredità del maestro Gianni Di Genova. Affinché i suoi insegnamenti continuino ad essere trasmessi: perchè i ponti non sono mai abbastanza.

Per tutte le informazioni è attiva la pagina Facebook Costruire Ponti per educare alla Pace e alla Giustizia

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: