L’AQUILA CONTEMPORANEA PLURALE dal 4 all’8 giugno

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 04/06/2016 al 08/06/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
L’Aquila

Categorie


laquilaContemporaneaPlurale_conferenza stampa“L’Aquila Contemporanea Plurale” è la I edizione di un Festival di cultura contemporanea che nasce dalla sinergia di sei importanti enti musicali e dell’alta formazione che hanno sede all’Aquila, e che vogliono – insieme – svolgere un ruolo importante per la ricostruzione della Città. Questo l’intento con cui l’Associazione I Solisti Aquilani, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, la Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli”, l’Accademia di Belle Arti, il Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” e l’Università degli Studi dell’Aquila nel settimo anniversario del sisma del 6 aprile 2009 hanno dato vita alla rete interdisciplinare “Contemporanea, Plurale: È L’Aquila”.

La rete intende attivare un progetto culturale che tracci per la Città dell’Aquila il profilo di un luogo dinamico della cultura, un luogo privilegiato e riconosciuto di sperimentazione delle forme più innovative dell’espressione contemporanea, e quindi un  luogo attrattivo per le nuove generazioni, cui principalmente è affidato un ruolo attivo nella ricostruzione e nel futuro della Città.

Il Festival, prima espressione del lavoro della Rete, prevede concerti, incontri, installazioni e performance e fa convergere sulla città la presenza di numerosi musicisti, artisti, intellettuali della scena artistica internazionale: per 5 giorni L’Aquila si presenta come un centro di cultura contemporanea e innovazione artistica.

In programma  opere di trentatré compositori della scena contemporanea, tra cui prime assolute di giovani compositori italiani: Andrea Manzoli, Giovanni Dario Manzini, Fabio Massimo Capogrosso, e prime esecuzioni italiane di opere di Ivan Fedele, Erel Paz, John Adams e Nicola Sani.

Incontri con Ivan Fedele, Andrea Manzoli, Luca Lombardi, Flavio Emilio Scogna, Stefano Taglietti (4 giugno), Michele Dall’Ongaro, Giovanni Dario Manzini, Matteo D’Amico, Stefano Cardi (5 giugno), Erel Paz e Nicola Sani (6 giugno).

Concerti sinfonici e da camera con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l’Ensemble dei Solisti Aquilani, l’Ensemble Suono Giallo, l’Ars Trio, il Freon Ensemble.

Importanti direttori come Tonino Battista, Marco Attura, Fabio Maestri e solisti affermati come il soprano Valentina Coladonato, il violoncellista Fernando Cajda Greco e il flautista Manuel Zurria, il pianista Michelangelo Carbonara.

Manifesto LAquilaContemporaneaPluraleE ancora: brani ispirati all’opera di artisti come Burri e Goya e scrittori come Mann e Beckett, installazioni artistiche degli allievi dell’Accademia delle Belle Arti nel foyer dell’Auditorium, panel discussion organizzate dall’Università degli Studi dell’Aquila e dall’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, concerti elettroacustici e performance a cura degli studenti del Dipartimento di Musica elettronica del Conservatorio “A. Casella”.

Tutto il materiale grafico del festival è stato curato dall’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, e precisamente dai professori Carlo Nannicola e Sergio Sarra; quest’ultimo – che con le sue opere che spaziano tra la pittura, la scultura e l’installazione ha partecipato alle Biennali di Venezia, Barcellona e l’Avana e a collettive in vari musei d’Europa – ha anche firmato l’immagine del Festival.

Il Festival ha guadagnato l’attenzione della Fondazione Carispaq che, al fine di incentivare la partecipazione dei giovani – principali destinatari dell’iniziativa – agli appuntamenti in programma, offre biglietti in omaggio agli studenti degli Istituti di Alta formazione (Conservatorio “A. Casella”, Università, Accademia di Belle Arti, Scuola Nazionale di Cinema) e agli alunni delle scuole secondarie superiori della città.

Gli studenti interessati possono rivolgersi presso i loro istituti oppure scrivere all’indirizzo contemporaneaplurale.aq@gmail.com per riservare il proprio biglietto.

Il costo dei titoli di ingresso è di Euro 5 per l’intero; 6 Euro l’ingresso a due concerti nella stessa giornata. Ridotti riservati a Studenti, under 26, abbonati delle Stagioni concertistiche e possessori SinfoniCard: 3 euro.

RETE ARTISTICA E OPERATIVA

CONTEMPORANEA, PLURALE: È L’AQUILA

Costituzione: L’Aquila 6 aprile 2016

Associazione I Solisti Aquilani,

Istituzione Sinfonica Abruzzese,

Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli”

Accademia di Belle Arti dell’Aquila

Conservatorio di Musica “Alfredo Casella”

Università degli Studi dell’Aquila.

CONTEMPORANEA, PLURALE: È L’AQUILA è una rete interdisciplinare artistica e con finalità operative costituita in occasione del settimo anniversario del sisma del 6 aprile 2009.

Il progetto della rete CONTEMPORANEA, PLURALE: È L’AQUILA intende dare impulso ad una idea di città che, in quanto sede di qualificati enti artistici e culturali e di importanti istituzioni dell’Alta formazione, attivi nelle diverse discipline, basa il proprio progetto di crescita sull’innovazione della propria offerta culturale, artistica e formativa.

Obiettivo, nel tempo, è il rafforzamento delle sinergie operative fra i diversi enti, per la realizzazione di un ampio programma di innovazione dell’offerta culturale e di ricerca interdisciplinare ed intermediale, tale da rendere L’Aquila un luogo privilegiato e riconosciuto di sperimentazione delle forme più innovative dell’espressione contemporanea: un progetto che tracci per la Città  il profilo di un luogo dinamico della cultura contemporanea, e soprattutto attrattivo per le nuove generazioni.

Principali obiettivi in sintesi:

1. costituzione di una rete interdisciplinare artistica e di formazione

2. attivare progetti culturali a lungo termine

3 rafforzare le sinergie fra enti culturali e istituti di formazione

4. sperimentare e sviluppare le forme più innovative di espressione contemporanea

5. coinvolgimento in parte attiva di forze giovani di espressione artistica

Il Festival di Culture del nostro tempo “L’Aquila Contemporanea Plurale”

dal 4 all’8 giugno 2016 a L’Aquila

rappresenta il primo appuntamento di questa impegno.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: