L’Aquila, I CANTIERI DELL’IMMAGINARIO: PERICLE PRINCIPE DI TIRO il 21 e il 22 luglio

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 21/07/2016 al 22/07/2016
dalle 21:00 alle 23:30

Luogo
L'Aquila

Categorie


Giovedì 21 luglio – Venerdì 22 luglio

Fontana delle Novantanove Cannelle ore 21,00

In caso di maltempo Ridotto del Teatro Comunale

Fino ad esaurimento posti

PERICLE PRINCIPE DI TIRO

di W. Shakespeare

narrazioni adattate da Vitaliano Trevisan

regia Lorenzo d’Amico de Carvalho

musiche Franco Eco

costumi Fiordiligi Focardi

con Riccardo Festa, Francesco Pupa

e con gli allievi del Centro sperimentale di Cinematografia di Roma

Maria Vittoria Casarotti Todeschini, Francesco Gaudiello, Carlotta Gaverini, Anna Manueli, Lucrezia Massari, Matteo Piccinini, Gianvincenzo Pugliesi, Giovanni Emanuele Sicurello, Angelo Spagnoletti, Giorgia Spinelli, Gabriele Stella, Margherita Tiesi

in coproduzione con

Festival Quartieri dell’Arte di Viterbo

Festival dell’Aurora di Crotone

Centro Sperimentale di Cinematografia / Scuola Nazionale di Cinema

British Council

TEATRO STABILE d’ABRUZZO

In occasione del 400° anniversario della morte di William Shakespeare, il Teatro Stabile d’Abruzzo, nell’ambito del programma Shakespeare Lives, intende proporre una nuova ed originale messa in scena del suo testo più multietnico, avventuroso e (ingiustamente) meno conosciuto.

Da Antiochia a Tiro, da Tiro a Tarso, da Tarso a Pentapolis, e poi di nuovo a Tiro, a Tarso, fino a Mitilene, in un bordello, e ad Efeso, nel tempio della dea Diana: perigliosi viaggi per mare, tempeste, naufragi, pirati, morti violente e rinascita di chi si credeva per sempre scomparso e, miracolosamente, torna a rivedere la bella luce del sole.

Questo l’accidentato e fantasmagorico cammino che si trova a percorrere il nostro protagonista, in quella che potremmo definire una esecuzione da manuale del “viaggio del viandante”, che ci viene riproposta e raccontata da un narratore esterno alla vicenda, quel Gower che prende le mosse da Goffredo da Viterbo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: