Haziran, Concerto del Duo Di Bacco/Mazzoccante il 10 giugno

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 10/06/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Haziran

Categorie


invito_10_giugno_di_bacco_mazzocante_2Gaetano Di Bacco, sassofono
Giuliano Mazzoccante, pianoforte

Franzh W. Ferling/Di Bacco                     48 Studi op. 31 (1831)

 

Darius Milhaud                                          Scaramouche (1939)

Roger Boutry                                              Divertimento (1964)

Paul Creston                                                Sonata (1936)                                   

George Gershwin                                        Rhapsodie in Blue Fantasy

 
GAETANO DI BACCO è uno dei più attivi sassofoni italiani inserito nel panorama concertistico internazionale dal 1984 ha realizzato una rilevante attività concertistica con piu di 1600 concerti, suonando al Mozarteum di Salisburgo, al Palau de La Musica di Valencia, Conservatoire National Superieur de Musique de Paris, Konzerthaus di Berna, Cappella Paolina al Quirinale.
Ha collaborato con diverse orchestre sinfoniche e con importanti compositori italiani come E. Morricone, A. Gentile, F. Mannino. E’ dedicatario di oltre 70 composizioni delle quali ha tenuto la prima esecuzione. Membro di commissioni a concorsi internazionali di sassofono, ha inciso dodici dischi per Nuova Era, Dynamic, ha pubblicato per la Lemoine e la Billaudot.

GIULIANO MAZZOCCANTE, ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte, avviando una riconosciuta attività concertistica che lo ha visto impegnato sia come solista sia in formazioni cameristiche presso importanti sedi italiane ed estere. Si è esibito come solista con l’orchestra della Camerata Baltica in collaborazione con la Philarmonica di Vilnius e con l’Orchestra Filarmonica di Kiev. Suona spesso in duo con il violinista Pavel Berman. E’ pianista ufficiale della Royal Academy of Dance. Ha inciso per la radio di Baviera e Phoenix Classics. Nel 2013 è stato nominato Direttore Artistico del “Cenacolo della Musica – International School” che punta a promuovere gli artisti e favorire lo sviluppo delle arti e a gennaio del 2014 è stato nominato Direttore Artistico dell’etichetta discografica Wide Classique.

Il Sassofono è uno strumento che come nessun altro evoca nell’immaginario collettivo la trasgressione ma non tutti sanno che fu brevettato nel 1846 a Parigi da Monsieur Adolphe Sax in pieno clima della Grand-Opera, con autori come Massenet, Bizet, vivendo una prima fase dello sviluppo in questo clima rappresentato dai studi di W. Ferling. Nel secolo successivo, con l’avvento della musica da ballo e del jazz, questo strumento dalle mille sfumature è stato travolto da questa nuova corrente musicale. Il nuovo linguaggio ha coinvolto i tanti musicisti “colti” che non hanno resistito a sperimentare le nuove armonie e i nuovi ritmi. Da Scaramouche di Darius Milhaud, dalla coinvolgente verve, al Divertimento di Roger Boutry, autentico omaggio alla musica jazz, a compositori americani; dalla Sonata di Paul Creston in stile neoclassico, una delle più singolari opere mai scritte per sassofono e pianoforte, alla Fantasia sulla celebre Rhapsodie in Blue di George Gershwin, la cui opera spazia dalla musica classica al jazz. Tutti questi compositori sono rappresentati nel programma odierno.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: