Chieti, Estate ragazzi 2016 da luglio ad agosto

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 01/07/2016 al 31/08/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Chieti

Categorie


giochiEstate ragazzi 2016: il messaggio dell’arcivescovo mons. Bruno Forte e tutte le iniziative in cantiere.

«Carissimi ragazzi dell’oratorio di san Franco, so che quello di quest’estate sarà per voi un grest di speciale importanza, anzitutto per il tema formativo, che trae spunto dal Giubileo della Misericordia e vi stimola a “prendervi cura”, e dunque a farvi carico con amore e fedeltà dei pesi gli uni degli altri, e particolarmente del peso di chi ha più bisogno di aiuto. Inoltre, so che avete dato al grest una dimensione di “pellegrinaggio” verso la “porta straordinaria” della misericordia, sul modello di quello che sta facendo tutta la Chiesa in quest’anno del giubileo indetto da papa Francesco. A ritmare il cammino vi sono proposti quattro verbi: partire, camminare, sostare e ripartire, sui quali desidero brevemente riflettere con voi». Con queste parole si apre il messaggio che l’arcivescovo di Chieti-Vasto, mons. Bruno Forte, ha inviato ieri martedì 3 maggio 2016 ai ragazzi dell’oratorio san Franco della parrocchia matrice di Francavilla al Mare che in queste settimane stanno organizzando l’estate ragazzi 2016 che prenderà il via nel prossimo mese di luglio.

Nel messaggio, il presule invita i ragazzi ad andare all’essenziale del tema formativo dell’estate, stimolando i ragazzi a compiere quel “pellegrinaggio del cuore” che papa Francesco invita a intraprendere in questo speciale anno santo: «Partire vuol dire lasciare qualcuno e qualcosa per andare verso una meta più o meno conosciuta e desiderata: ricordate sempre che la vera, grande meta della nostra vita è Dio e il Suo immenso amore, e la gioia di partecipare di esso per sempre». Nel sottolineare l’importanza dell’itinerario giubilare del grest, il vescovo evidenzia come «camminare vuol dire avanzare lungo il percorso che dovrà portarci alla meta voluta, passo dopo passo, sostenuti dal desiderio di arrivare e forti nel superare la stanchezza e la tentazione di voltarsi indietro. Ricordate che camminando si apre il cammino e che perciò ogni passo non è solo una conquista, ma anche un nuovo inizio che deve darvi slancio e fiducia di farcela». Accanto al camminare, mons. Forte pone l’accento sull’importanza del sostare: «è importante, perché serve a riprendere le forze, a distendere lo spirito, a organizzare tempi e momenti del cammino e della preghiera che deve sostenerlo». Come ogni pellegrinaggio, anche il grest 2016 prevede un ripartire: «vuol dire scommettere nuovamente sul sogno della meta desiderata. Beati quelli che sognano e sono pronti a pagare il prezzo perché il sogno diventi realtà: questi non si fermeranno. Beati quelli che sognano insieme, perché chi sogna da solo è un sognatore, ma se si sogna insieme il sogno sta già cominciando ad avverarsi e ripartire è più facile». In ultimo il vescovo saluta i ragazzi e li invita a intraprendere il cammino estivo dell’oratorio sicuri della sua vicinanza: «Partite, dunque, camminate, sostate, ripartite: vi auguro buon viaggio e vi accompagno con la preghiera e la benedizione del cuore».

Nell’opuscolo informativo che sarà stampato a breve si potrà consultare il programma dettagliato delle iniziative. Tuttavia si potranno conoscere le eventuali news sul sito internet www.oratoriosanfranco.net e sul profilo facebook. Ecco le date dei principali appuntamenti: la sera di domenica 3 luglio, durante la Messa vespertina delle ore 20.00, sarà dato il mandato agli animatori del grest e sarà ufficialmente aperta l’estate ragazzi 2016. Da lunedì 4 a sabato 9 luglio avrà luogo il camposcuola a Lettopalena (CH), da lunedì 11 a giovedì 21 luglio ci saranno le due settimane di grest e la grande conclusione dell’estate ragazzi con la VII edizione dei Giochi senza frontiere, da venerdì 22 a domenica 24 luglio, dal tema “I colori della misericordia”. Domenica 4 settembre, in occasione del VI anniversario di fondazione dell’oratorio, sarà consegnato il III premio alla memoria dell’oratorio, quest’anno attribuito alle tante religiose della famiglia francescana che per diversi decenni hanno servito la comunità parrocchiale di santa Maria Maggiore. In programma anche la V edizione dei concerti d’estate “Nel tempio del Barocco” in collaborazione con l’associazione musicale Armonie d’Abruzzo e l’accademia Musicalmente di Francavilla al Mare nei lunedì 11 luglio, 18 luglio, 25 luglio, 1 agosto, 8 agosto, 22 agosto, 29 agosto e 5 settembre, sempre alle ore 21.30 nella chiesa di sant’Antonio; la direzione artistica è del prof. Marcello Carbonetti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: