Convegno I SEGNI DELL’ALTRO

Interessante e di alto valore culturale il convegno organizzato a Roma dal Dipartimento di Storia, Formazione e Società dell’Università di Tor Vergata al quale ha partecipato il Presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio. L’evento – inserito tra le manifestazioni della giornata mondiale del cibo e la lotta contro la povertà – ha aperto importanti riflessioni sul tema dell’agroalimentazione e delle produzioni agricole, di cui, la piana del Fucino rappresenta una terra particolarmente significativa sotto il profilo economico e sociale per l’Italia e l’Europa. Il convegno, dal titolo  “I segni dell’altro” si è soffermato sulla questione della presenza migratoria connessa al lavoro agricolo ed alla trasformazione storica dei braccianti, i famosi “cafoni” di un tempo, oggi sostituiti da altri operatori – protagonisti accomunati nel termine “marocchini” con cui vengono definiti gli immigrati dei paesi del nord-Africa. La mostra fotografica realizzata con grande sapienza artistica da Franco Scipioni, curatore del centro fotografico marsicano, ha introdotto immagini particolarmente evocative dell’attuale paesaggio del Fucino. I volti di donne e uomini immersi nel lavoro dei campi richiamano i braccianti di siloniana memoria. “Quei lavoratori agricoli – ha concluso Di Pangrazio – contribuiscono oggi a rilanciare economicamente la Marsica e l’Abruzzo, ponendo, altresì, la questione di una seria integrazione degli immigrati, sociale e culturale alla quale tutti dobbiamo porre attenzione e impegno costruttivo”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *