Consegnati defibrillatori al ‘Volta’ e alla Pescara Calcio a 5

Da stamane hanno dei destinatari i tre defibrillatori che il Comune di Pescara ha ricevuto dalla Banca di Credito Cooperativo di Castiglione Messer Raimondo e Pianella. Un apparecchio è stato donato alla Pescara Calcio a 5 che lo terrà presso il Palarigopiano che gestisce, gli altri due, invece, andranno all’Istituto superiore Volta di Pescara, che li impiegherà per il Liceo Scientifico Sportivo. Alla consegna c’erano il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore allo Sport Giuliano Diodati, il responsabile della filiale di Pescara della BCC Antonio Ambrosini, la dirigente del Liceo Scientifico Sportivo Maria Pia Lentinio “Voglio salutare chi ha reso possibile tutto questo – dice il sindaco Marco Alessandrini – ringraziarli, perché è una formula di collaborazione che apprezziamo molto e lo apprezzeranno gli utenti, perché potranno fare sport in modo sicuro. Lo sport è una dimensione importante nella vita della comunità, ma va fatto in sicurezza perché sia efficace e salutare a tutti i livelli”. “Siamo davvero contenti di poter dare una destinazione utile e necessaria ai due defibrillatori ricevuti dalla BCC che ringraziamo – così l’assessore allo Sport Giuliano Diodati – Rispettando le normative che vogliono sia le strutture sportive che scolastiche, nonché gli uffici pubblici, dotati dei defibrillatori, abbiamo valutato che due apparecchi vengano assegnati all’Istituto di Istruzione Superiore Volta che ha un Liceo Sportivo che è un’eccellenza per la città ed è una cosa valida supportarlo sotto questo punto di vista. L’altro defibrillatore lo consegniamo alla Pescara Calcio a 5 che in questo momento porta alto il nome e i colori biancazzurri come campione d’Italia anche in Europa, perché parteciperà alla final four per il trofeo della Champions League. Al Volta andremo a consegnarlo personalmente domani alle 16, perché la scuola sarà in pieno open day, la giornata di orientamento per gli studenti. Da parte del Comune c’è grande attenzione e sensibilità verso questo istituto a carattere sportivo e ci stiamo attivando perché gli alunni possano fruire di strutture comunali per fare attività, in specifico lo stadio e il circolo tennis, assicurando il trasporto dei ragazzi. A tale proposito abbiamo già avviato una interlocuzione presso la TUA perché si proceda, così come ci faremo portatori presso gli enti competenti perché la scuola possa avere il via libera all’apertura della piscina”. “Siamo felici di partecipare a questa consegna – sottolinea Antonio Ambrosini, direttore della filiale pescarese della BCC – Qualche tempo fa il Cda presieduto da Alfredo Savini ha deciso l’acquisto di 40 defibrillatori da donare a tutti i Comuni dove la BCC ha sedi. Ogni anno la banca fa diverse iniziative rivolte al territorio e tali acquisti rientrano in questo filone, come vi fanno parte anche attività di sostegno ad associazioni o istituti del territorio: oltre ai defibrillatori infatti abbiamo dato un contributo di 50.000 euro alla Caritas per agevolare le attività che svolge. La scelta dei destinatari ci sembra bella e utile, perché lo sport possa essere praticato in piena sicurezza, ovunque e a ogni livello”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *