Confindustria L’Aquila, le dichiarazioni su Il Messaggero di ieri sono confuse sia sulle rendicontazioni che sulle presunte querele

Ad oggi solo parole, documenti zero. Solo minacce di querele alla stampa per far cessare la pubblicazione di ulteriori articoli.

Noi abbiamo citato solo atti, dati e numeri dei quali possiamo dare ampio riscontro. Confindustria solo fumosità, lettere anonime, lotte intestine, battaglie mediatiche, personalismi, addetto stampa assetato di vendetta… Ma le carte dove sono? Non siamo noi quelli che non hanno rendicontato e non siamo noi i fondi sisma che la Procura sta osservando. Sia ben chiaro a tutti che nessuno ha osato depositare atti a nostro carico.     …continua a leggere

FONTE: www.ageabruzzo.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *