Collecorvino, laboratorio di informatica “Lab Pescara – Pitagora” il 4 dicembre

La presenza di tanti amministratori e di rappresentati di enti ha reso la seconda tappa del “Lab Pescara – Pitagora” a Cugnoli, un laboratorio di idee che ha analizzato punti di forza e criticità legate alla vita amministrativa del territorio.

Prosegue l’attività itinerante per i centri della provincia di Pescara: mercoledì 4 dicembre, nuovo incontro a Collecorvino per sottolineare, ancora una volta, l’importanza della semplificazione quale nuovo modello di sviluppo.

“L’informatica è troppo spesso considerata la cenerentola nell’ambito dei finanziamenti pubblici – ha detto l’assessore all’Innovazione della Provincia di Pescara Angelo D’Ottavio – ma questo è un grande, oltre che grave, errore di valutazione. Questa serie di incontri promossi sul territorio sono importanti per informare al meglio sul tema, anche perché le soluzioni ICT hanno un alto valore di resa rispetto al costo dell’investimento. La priorità che la Provincia di Pescara e la Regione Abruzzo si sono poste è quella di abbattere il digital divide ed arrivare ad una grandissima diffusione della connessione veloce. Contemporaneamente però, c’è la necessità di realizzare nuove soluzioni e permettere ai cittadini, alle imprese e agli amministratori pubblici di poter utilizzare in maniera ottimale questa tecnologia. Infatti, questi appuntamenti hanno un preciso taglio pratico”.

Un’altra importante declinazione del progetto “Lab Pescara Pitagora” è quella della creazione di un network: testimonianza concreta ne è stata la presenza all’incontro (seconda tappa del tour) di diversi sindaci: di Alanno Vincenzo De Meis, quello di Catignano Francesco Lattanzio, quello di Nocciano Lorenzo Mucci. Presenti anche il vice presidente vicario della Camera di Commercio di Pescara e direttore della Cna di Pescara Carmine Salce e Dino Lucente direttore regionale di Casartigiani.

Sul concetto di rete si è soffermato anche il sindaco di Cugnoli Lanfranco Chiola. “Direi che l’esigenza di mettere in connessione tra loro i piccoli comuni è fondamentale, ora abbiamo più carta che rete, dobbiamo capovolgere questa tendenza, puntare tutto sulla connettività”.

Firma digitale e posta elettronica certificata questo un altro argomento affrontato grazie all’intervento dell’avvocato Alessandro Aliprandi del Polo Pescarainnova (www.pescarainnova.it). Spazio anche alle tematiche legate al Temporary Management. Nicola Scapicchio del Polo dell’innovazione sociale ed economia civile Irene (www.poloeconomiacivile.weebly.com) ha infatti illustrato i tratti essenziali del temporary manager, figura altamente qualificata alla quale viene affidata la gestione di un’impresa, o di una sua parte, per un periodo limitato nel tempo, nei momenti critici negativi, ma anche positivi (ad es. lancio di un nuovo business).

Nella seconda parte dell’incontro l’ingegnere Dario Agostinone ha illustrato le attività del Polo di Innovazione dei Servizi Avanzati, una realtà che vede una collaborazione tra aziende operanti in maniera trasversale rispetto ai settori economici. Il risultato che ne consegue è quello di avviare attraverso servizi specialistici ad alto valore aggiunto, dinamiche di crescita attraverso la relazione.

A chiudere i lavori Damiano Russo del Polo Innovazione ICt Abruzzo il quale ha parlato di “broker della conoscenza”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *