Civitella Alfedena Folk Festival: corso di canto con Sara Modigliani

Giovedì 27 ore 15-17 Venerdì 28 ore 10-12 e 15-17

Canto a cura di Sara Modigliani

Il Corso di Canto offre a tutti quelli che lo vogliono la possibilità di cantare in gruppo, senza bisogno di avere requisiti particolari (intonazione, bella voce) ma solamente il desiderio di cantare insieme e di imparare canti e storie in cui ci si riconosce e ci si ritrova. L’obiettivo non è l’approfondimento dell’aspetto estetico-tecnico del canto, ma esclusivamente quello della condivisione del repertorio nel suo aspetto collettivo e sociale per il quale non conta la voce ma l’intenzione e la disponibilità di ogni persona. Ogni canzone viene infatti affrontata e imparata secondo la tradizione orale, contestualizzandone l’origine e la storia, studiando anche la vita e la personalità di chi l’ha trasmessa e ascoltando, ogni volta che sarà possibile, la versione originale da cui partire per impararla. Il Corso verterà su canti popolari (di lavoro, d’amore, ballate, ottave, contrasti) e canzoni del repertorio della tradizione romana. Sara Modigliani nel 1970 inizia la sua attività di ricerca della musica contadina e popolare italiana, ed in particolare del Lazio, collaborando con esperti etnomusicologi dell’Università di Roma, e con personalità del mondo musicale e culturale come Giovanna Marini, Diego Carpitella, Alessandro Portelli. Grazie a questa attività acquisisce esperienza nelle tecniche di canto contadino e dei “modi” della tradizione musicale a trasmissione orale. A quegli anni risale la fondazione, insieme ad altri musicisti, del gruppo il “Canzoniere del Lazio”, che è stato all’avanguardia nella diffusione e rielaborazione della musica folk del Lazio, con spettacoli e concerti di rilevanza nazionale.Dal 1990 inizia una nuova intensa attività tesa a diffondere: – il repertorio del mondo musicale contadino, con il gruppo “La Piazza” con lo scopo primario di far conoscere la realtà musicale contadina del Lazio; con questa formazione ha partecipato a numerosi folk festival in Italia e all’estero; – il repertorio di canti della Resistenza e, più in generale, canzoni e testimonianze contro la guerra con lo scopo di diffondere, attraverso sia canti popolari sia brani d’autore, una cultura pacifista e contro ogni forma di guerra; -il repertorio della canzone romana sia per quanto riguarda antichi canti legati alla trasmissione orale, sia la canzone d’autore, con particolare attenzione alla produzione di Romolo Balzani, l’autore più rappresentativo di quaranta anni di attività musicale romana. È del 2001 la pubblicazione del CD “Barcarolo Romano” frutto del lavoro di ricerca, presso l’archivio di famiglia, sulle canzoni di Romolo Balzani. Nasce il gruppo “Canzoniere di Roma” come continuazione del lavoro sulla canzone romana con Sonia Maurer a cui si aggiungono altri 3 musicisti. Dal 2000 inizia l’attività di direzione di grandi gruppi con repertorio popolare, politico e sociale: il “Laboratorio di Canti popolari politici e sociali” e la “Sbanda del Bosio” presso Circolo Gianni Bosio, la “Sarabanda”, il “Coro Multietnico Romolo Balzani” nel VI Municipio presso la scuola Iqbal Masih.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *