Città Sant’Angelo, Ruggero Pasquarelli presenta lo Spaventa il 19 dicembre

Grande attesa per l’incontro di Ruggero Pasquarelli, in programma venerdì prossimo (19 dicembre), intorno alle ore 10,30, nel fantastico scenario del teatro comunale, con i ragazzi delle  classi terze della locale Scuola Media Statale, intitolata a “Nicola Giansante”. Un evento fortemente voluto dalla dirigenza scolastica del glorioso Istituto d’Istruzione Secondaria “ Bertrando Spaventa”, nella persona del preside Domenico Terenzi che può contare sul talento e la disponibilità di questo illustre studente, sempre sensibile alla promozione del suo  vecchio e caro liceo. Dopo la sua performance sarà ricevuto dal primo cittadino, Gabriele Florindi, che lo insignirà  di un riconoscimento speciale.

Per l’occasione il popolarissimo personaggio della Walt Disney sarà intervistato dal giornalista Valerio de Carolis ma Ruggero Pasquarelli non mancherà di  cantare  alcuni brani della fortunata serie televisiva. Con lui sul palco la  sua chitarra e quella del suo  amico di sempre, Flavio De  Carolis che, in acustico,  lo sosterrà adeguatamente.

L’iniziativa, si diceva, rientra nell’ambito dell’attività di orientamento dello Spaventa. Lo storico istituto Magistrale rilanciato dalla nuova dirigenza scolastica, che negli ultimi anni ha cambiato un po’ pelle. Nel glorioso Spaventa,infatti,  oltre ai tradizionali indirizzi di Liceo Linguistico, Liceo delle Scienze Umane opzione psico-pedagocico e del Les ( Liceo Economico Sociale) e del Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate, dallo scorso anno è stato attivato anche il Liceo Scientifico Sportivo, una novità assoluta in provincia che condivide insieme all’Itis “A.Volta” di Pescara.

La scuola rimarrà aperta, per le famiglie e gli allievi interessati, tutte le domeniche dalle ore 9 alle 13 a cominciare  dall’ 11 gennaio fino al 15 febbraio 2015 data di chiusura delle iscrizioni.

Ruggero Pasquarelli è nato a Pescara, da genitori napoletani, il 10 settembre 1993 ma vive da sempre  Città Sant’Angelo ( PE). Fin da  bambino rivela spiccate doti artistiche e, a soli 11 anni, si  iscrive ad una scuola di recitazione. Frequenta il liceo delle scienze sociali con indirizzo arti  e linguaggi dello spettacolo  nella prestigiosa  scuola superiore  di Città Sant’Angelo che porta il nome Bertrando Spaventa. Nel 2009 entra nel gruppo musicale  denominato 65013, composto da Flavio e Valerio De Carolis, Matteo Di Domenico, Francesco e Giulia Di Gregorio e il batterista Antonio Falasca,  di cui Ruggero è la voce maschile e con cui pubblica alcune cover e svolge alcuni concerti fino al 2010. Intanto studia chitarra, pianoforte e canto moderno.

Nel settembre del 2010 entra nel talent show X Factor nella squadra di Mara Maionchi, nella categoria uomini under 24 In classifica arriva alla sesta posizione, eliminato alla decima puntata. Grazie a questa esperienza ha potuto cantare la canzone “A me me piace ‘o Blues” di Pino Daniele nella compilation relativa a X Factor intitolata X Factor 4 Compilation. In seguito, partecipa anche ad alcune manifestazioni  di respiro nazionale.

È stato conduttore della seconda edizione di Social King, andato in onda su Rai 2 e Rai Gulp e anche di Cartoon Magic, andato in onda su Rai 2, stavolta condotto insieme a Ambra Lo Faro. Poi recita nel ruolo protagonista di Tom nelle due stagioni della serie televisiva In tour insieme a Martina Russomanno e Arianna Costantin. Da qui ha preso forma e sostanza   anche un album della serie in cui  Pasquarelli canta alcune  delle canzoni più impegnative .

E’ la vera e propria consacrazione per lui  che  viene scelto per girare la seconda parte della prima stagione della telenovela “Violetta”, nel ruolo di Federico , in cui  continuerà anche nella seconda stagione sia nella prima che nella seconda parte . Nel 2013 conduce insieme a Valeria Badalamenti il programma Get the Party su Disney Channel. Nel 2014 torna in Argentina per girare la terza stagione di Violetta . Da Gennaio 2015  comincerà un tour musicale  con la “famiglia” di Violetta che lo porterà nei 5 continenti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *