Città Sant’Angelo, LA BAMBINA DEI FIAMMIFERI dal 6 all’8 dicembre

COMUNE DI CITTA’ SANT’ANGELO e

FLORIAN METATEATRO Centro di Produzione Teatrale

presentano il secondo appuntamento della nuova programmazione di Teatro per Ragazzi 2015/2016

 

Appuntamento a Teatro Ragazzi

direzione artistica Giulia Basel

 

6 – 7 – 8 dicembre 2015 ore 16 – 17 – 18 – 19

TEATRO COMUNALE di CITTA’ SANT’ANGELO

 

FLORIAN METATEATRO (Pescara)

LA BAMBINA DEI FIAMMIFERI

PROGETTO SPECIALE

da “La piccola fiammiferaia” di H.C. Andersen

con Emanuela D’Agostino, Mario Fracassi, Enrico Di Giambattista, Fiorenza Matarazzi,

Renato Barattucci, Francesco Sportelli, Alessia Tabacco,

Roberto Mascioletti, Eleonora Cipolloni, Antonella Di Camillo, Beatrice Fracassi,

e le bambine Giorgia, Sara e Giorgia di Città Sant’Angelo

musiche e canzoni Paolo Capodacqua

suonate dal vivo da Germana Rossi, Renato Barattucci e Francesco Sportelli

ideazione e regia Mario Fracassi

 

spettacolo sensoriale per spettatori bendati, dai 5 anni ai 99 anni !

 

“Era la vigilia dell’ultimo dell’anno. Nevicava e faceva molto freddo. La piccola fiammiferaia vagava per la città, cercando invano di vendere fiammiferi. La gente passava incurante della bimba. La piccina si accovacciò sulla neve per ripararsi dal freddo …”

 

Lo spettacolo nasce da un percorso artistico sviluppatosi all’interno del Florian Teatro Stabile d’Innovazione per opera del regista Mario Fracassi e si avvale della presenza di numerosi attori, animatori e musicisti.

Con il teatro sensoriale si ha come l’impressione che il teatro abbandoni se stesso, si spogli d’ogni orpello estetizzante per riportare lo spettatore alla densità del proprio sentire. Sogno e mistero si abbracciano per una conoscenza più profonda delle cose nella loro materia, forma e funzione e il teatro sensoriale come una chiave magica riesce ad aprire le porte dell’immaginazione per far affiorare nuove interpretazioni, nuove visioni, evocare ricordi ed esperienze.

I ragazzi viaggiano con la mente e quando riaprono gli occhi si accorgono di quanto la realtà sia diversa dall’immaginazione. Aprire gli occhi… Ecco, lo spettacolo è tutto qui. Perchè si assiste bendati, seduti, con intorno gli attori e le attrici che raccontano questa storia e ce la fanno vivere proprio in quelle dimensioni che il teatro non ci offre mai, quella dell’udito, dell’olfatto, del tatto. E della musica, vero e proprio tessuto sonoro dello spettacolo. E’ questa la partitura di un viaggio dentro se stessi, il viaggio che “La bambina dei fiammiferi” propone a tutti noi, un viaggio per spettatori di ogni età.

 

Ingresso € 6

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – POSTI LIMITATI

PER QUESTO SPETTACOLO NON SI EFFETTUA PREVENDITA

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *