Città Sant’angelo, cinelaboratorio esercizi di sguardo

Per il cinelaboratorio “Esercizi di sguardo”,oggi, Sabato 9 Marzo, alle ore 17.30 incontro con il prof. Domenico Spinosa “Strutturalismo e sovrastruttura sociale, la new wave del cinema occidentale”.
ore 18.30 proiezione de LA PAURA MANGIA L’ANIMA
di Rainer Werner Fassbinder, 1973

Un’anziana donna delle pulizie vedova sposa un immigrato marocchino, di vent’anni più giovane. Doppio scandalo. Non è soltanto un film sul razzismo quotidiano e sulla normalità, ma anche sull’amore e la felicità. Il personaggio che più interessa non è Alì, trasparente e monolitico nella sua araba semplicità di cuore e di comportamento, ma Emmi cui l’amore non basta a farle superare i pregiudizi, l’educazione piccoloborghese, l’innata tedescheria. L’impasto di melodramma e di critica sociale funziona perché il primo è al servizio della seconda come la circolazione del sangue alimenta un organismo. Tenero, asciutto, un po’ schematico. Noto anche come Tutti gli altri si chiamano Alì. Premiato a Cannes 1974 da FIPRESCI e OCIC, a Chicago e in Germania (Brigitte Mira).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *