Città S. Angelo, seminario concerto “vieni e canta”

Lunedì 6 maggio 2013, nell’ambito delle manifestazioni previste per la settimana nazionale della musica e della primavera di Europa, si svolgerà presso il teatro Comunale di Città Sant’Angelo il Seminario Concerto “Vieni e Canta – Per un approccio interculturale ed educativo alla musica popolare”, di cui si allega il programma.
L’evento, organizzato dalla Direzione Regionale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo in collaborazione con l’Istituto Comprensivo 1 e il Comune di Città Sant’Angelo, con il cofinanziamento della Fondazione Pescarabruzzo, rappresenta la fase di disseminazione del progetto europeo Comenius Regio “Come&Sing – popular traditions” che ha visto coinvolte la regione Abruzzo e quella della Grecia Occidentale di Patrasso.
Nell’ambito di tale iniziativa saranno presentati i risultati del progetto, i prodotti editoriali e multimediali che rappresentano un valido contributo che l’USR intende mettere a disposizione delle scuole, degli insegnanti ed, in particolare, di quelli di insegnamento musicale e di tutti gli appassionati di musica. Infatti la musica popolare esprime valori identitari del territorio che la scuola deve conoscere e coltivare nel processo formativo e culturale delle giovani generazioni.
Dopo i saluti di rito del Sindaco Gabriele Florindi, i lavori saranno introdotti dal Direttore Generale Ernesto Pellecchia che, dal momento del suo insediamento, ha dato continuità e impulso alle relazioni internazionali e alle attività di promozione e sviluppo della dimensione europea dell’istruzione nelle scuole della regione.
Il Professore Vinicio Ongini della Direzione Generale dello Studente del MIUR , porterà il saluto del Direttore Giovanna Boda ed evidenzierà gli aspetti interculturali dell’azione formativa della musica popolare.
Il progetto sarà presentato dalla coordinatrice Annarita Bini e dal DS Nicola Petronzi. Sarà un compito arduo quello di sintetizzare in poco tempo i momenti, le fasi, gli incontri di culture, le tradizioni e i saperi, gli scambi umani e professionali, i concerti, le esibizioni di bambini, ragazzi , gruppi musicali abruzzesi e greci che si sono avuti durante il biennio di durata del progetto, con il rischio di tralasciare alcuni passaggi, emozioni, sonorità, affinità.
Sicuramente tale progetto ha promosso mobilità, incontri, concerti sia a Patrasso sia nella nostra regione. Ha favorito una riflessione sulla nostra storia, sulle nostre radici, sulla nostra identità.
Spetterà alla Professoressa Eide Spedicato tracciare i motivi per conoscere e tutelare la storia culturale di un territorio e le tradizioni di realtà che rischiano la cancellazione dei propri significati simbolici, indicare l’urgenza di promuovere azioni educative pensate soprattutto nei confronti delle giovani generazioni.
Il rappresentante del Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica avrà il compito di informare sullo stato dell’arte delle attività di didattica musicale promosse a livello nazionale, in particolare del piano pluriennale denominato “Fare musica tutti” e indicare possibili sviluppi e continuità all’esperienza avviata intorno alla diffusione della musica popolare a scuola.
Saranno visionati alcuni frammenti di “Europa in Concerto” tenuto il 5 giugno 2011 presso l’Auditorium “De Cecco” di Pescara con l’ esibizione starordinaria di gruppi musicali abruzzesi e greci.
Dopo l’intervento del Conservatorio A. Casella di L’Aquila si esibirà un gruppo di musicisti dell’Associazione Zampogne d’Abruzzo.
Le noti pastorali introdurranno proprio l’intervento del giovane e virtuoso Direttore artistico Antonello di Matteo “ La zampogna: riscoperta di uno strumento simbolo della civiltà pastorale. “
Di converso il Professore Fabio Di Michele presenterà un altro strumento caratteristico della musica popolare greca “il Bouzuki”.
Infine I professori di musica dell’Istituto Comprensivo 1 esporranno come abbiano sperimentato i materiali del progetto. A testimonianza dei percorsi didattici attivati si esibirà una rappresentanza del coro e dell’ orchestra dell Istituto Comprensivo 1 di Città Sant’Angelo.

Al termine del seminario verranno consegnati ai docenti e agli appassionati di musica presenti i volumi “ Come and Sing- Sapere della tradizione e memoria collettiva” Tabula Fati, Chieti 2011 e Come and Sing – La musica popolare in Abruzzo e in Grecia”, Tabula Fati Chieti 2011 e il cofanetto con DVD di Europa in Concerto e del CD delle musiche greche.
Il volume “ Come and Sing – Sapere della tradizione e memoria collettiva” Tabula Fati, Chieti 2011 raccoglie interventi di Giovanna Boda, Carlo Petracca, Eide Spedicato, Nicola Petronzi, Adriana Gandolfi, Letizia Lizza, Nicola Fiori e Annarita Bini.
Come and Sing – La musica popolare in Abruzzo e in Grecia”, Tabula Fati Chieti 2011raccoglie gli interventi Giovanna Boda, Carlo Petracca, Annarita Bini, Bruno Carioti, Domenico Di Virgilio, Carlo Pelliccione, Claudio Perugini, le trascrizioni musicali degli allievi delle classi di composizione del conservatorio A. Casella di L’Aquila con il coordinamento di Rosalinda Di Marco, mentre i testi delle schede e le traduzioni sono di Domenico Di Virgilio.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *