Città di Castello, “Terapie e tecniche innovative per combattere lo stress ossidativo” il 7 novembre

“Aiutare il corpo e la mente a ritrovare una simmetria persa, o mai posseduta, attraverso il risveglio dei sistemi psichico, muscolare e scheletrico”.

E’ questo il contributo che arriverà al convegno in programma il prossimo 7 novembre c/o l’Hotel Le Mura di Città di Castello, da Valentin Loney, istruttore ginnico di nazionalità rumena da anni residente in Abruzzo, ideatore e fondatore dell’omonimo metodo.

La tavola rotonda, riunirà a confronto i massimi esperti del settore per discutere di “Terapie e tecniche innovative per combattere lo stress ossidativo” utili a prevenire numerose patologie ed anche coadiuvanti ai trattamenti estetici e nello sport, per mantenersi belli e sani.

“Il messaggio che cerco di trasmettere attraverso il metodo – ha spiegato Valentin Loney – è quello di seguire regole che consentano di applicarsi in simmetria con entrambi gli emisferi del nostro cervello riequilibrando, di conseguenza, una parte del corpo meno utilizzata. Con il tempo che passa, infatti, un emisfero del nostro cervello non lavora più e, se il corpo è costituito da due segmenti, non può essere sorretto da un solo emisfero cerebrale. Ne consegue – ha precisato Loney – che la prevalenza di una sola parte del corpo causa dolori e problemi posturali, favorendo una precoce vecchiaia”.

Il metodo, riconosciuto anche dall’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti attraverso la Cattedra di medicina fisica e riabilitativa, non utilizza le classiche regole di fitness, palestra o meditazione, bensì, una tipologia di allenamento costituita da esercizi mirati capaci di coordinare destra e sinistra, attraverso l’aiuto di pedane forate e pioli, utili a favorire il naturale ritorno alla bilateralità.

“Ringrazio tutti coloro che hanno da subito creduto nella validità di questo percorso – ha concluso Loney – e spero che anche il convegno del 7 novembre possa costituire una buona occasione per invitare chiunque volesse, a constatare di persona i reali benefici del metodo, attraverso esercizi di allungamento che favoriscano la rimozione di blocchi articolari.

Un importante contributo al convegno in programma a Città di Castello che, dopo i saluti del Presidente “ASSIDA” Alessandro Volpi e dell’Assessore alle Politiche Sociali Prof.ssa Andreina Ciubini, ospiterà le relazioni del Dott. Calogero de Prima Vicepresidente Rotary Foro Italico, Dott. Marco Capacci Tutor del progetto socio-culturale di prevenzione “Continua con me”, Dott. Raffaele del Buono sociologo fondatore della Quadraro Basement, Dott.ssa Cristiana Cecchini specialista in pedagogia clinica, Dr. Roberto Santi (medico chirurgo promotore di “TERAPIA INTEGRATIVA OLISTICA metodo B.I.D.A – Bioterapia Infusionale del Dott. D’Abramo”sostenuto da Giorgio Grasso curatore Padiglione Italia alla Biennale di Venezia) e Prof. Antonino d’Africa (medico inventore della “FARMAFORESI ELETTRODICA” utilizzata in vari campi della medicina, sostenuto tra gli altri da Vladimir Putin, da diverse Università Russe e da altre Nazioni, dal Coni, Figc ed alcune Università Italiane).

 

Valentin Loney

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *