Chieti, successo per il seminario finale del progetto “Il Fiore all’occhiello”

La scuola chiama, il territorio risponde!

160 persone presenti all’evento finale de il progetto “Il Fiore all’occhiello” tenutosi ieri sera nella suggestiva cornice del giardino chiostrale del Convitto G. B. Vico di Chieti, dal titolo “AMBIENTE, ARTE, CULTURA….Il Fiore all’occhiello FA sinfonia”.

L’evento ha accolto dalle 19 alle 23 di ieri sera autorità locali e regionali, staff di progetto (docenti, esperti, tutor), famiglie ed allievi, distribuiti tra il giardino stesso del Convitto ed un “anfiteatro” artificialmente ricreato nel corridoio chiostrale del Convitto e nel corridoio del Liceo Classico G. B. Vico di Chieti sovrastanti il giardino, per mostrare loro i frutti dell’attività progettuale realizzata dai partners Convitto G.B. Vico, Istituto Comprensivo 3 di Chieti e SIA Abruzzo Srl (organismo formativo e di servizi alle imprese).

L’iniziativa progettuale, finanziata grazie al PO FSE Abruzzo 2007-2013 (Asse 4 Capitale Umano, Progetto Speciale “Scuole aperte e inclusive”), ha risposto con il suo operato ad un’importante domanda: può una scuola diventare un vero laboratorio di idee, emozioni, valori, arte, cultura, amore e rispetto per l’ambiente? Sì!

Attraverso una pluralità di laboratori (laboratorio orti botanici, laboratorio musical-teatrale, laboratorio assemblea studentesca, laboratorio di orientamento educativo, laboratorio di apprendimento multimediale), gli enti partners hanno dato vita a prodotti di spicco, elencati di seguito.

Due musical (“I promessi sposi ovvero un fiore all’occhiello porta fortuna di Alessandro Manzoni….quasi” – a cura del Convitto G.B. Vico Chieti; Natur…ANDO “Il Musical” – a cura dell’Istituto Comprensivo 3 di Chieti) tenutisi nel mese di giugno 2015 e riproposti alla platea della serata attraverso dei filmati contenenti i momenti più significativi.

Riflessioni in chiave naturalistica (attraverso la metafora dell’albero) sulla vita umana, trasposti in colori, parole, carta, frutto dei laboratori di orientamento educativo e didattico.

Una duplice mappatura, in chiave analogica e digitale, dei tòpoi culturali  della comunità scolastica, realizzata attraverso QR – code.

Un sito del progetto, frutto del laboratorio multimediale.

La documentazione delle attività di restauro dei giardini scolastici, realizzate nel corso del laboratorio orti e giardini.

E per concludere la serata, quale degna inaugurazione del rinnovato giardino del Convitto G. B. Vico di Chieti, due manifestazioni artistiche: una sfilata di abiti sul tema della  natura, interamente realizzati dagli allievi del Liceo Artistico di Chieti (scuola annessa al Convitto) ed un concerto di musica classica e moderna, ad opera di pianisti, violinisti e flautisti provenienti dalle scuola partners di progetto (Frank Marinelli, Alessandro Zulli, Gianluca Marrone, Federica Pedante, Virginia Paolucci, Asia Di Gianvittorio).

A guidare il percorso, affiancate da un giovane presentatore Riccardo Iezzi (allievo del Liceo Artistico di Chieti), Giuseppina Politi e Paola Di Renzo, rispettivamente dirigenti scolastiche di Convitto G. B. Vico – Chieti e Istituto Comprensivo 3 di Chieti, le quali hanno formulato i propri saluti di benvenuto alle autorità ed al pubblico presente, ringraziando tutto lo staff di progetto e tutti gli operatori che hanno collaborato alle attività, presentando l’iniziativa al territorio nelle sue articolazioni.

L’augurio espresso da Giuseppina Politi e Paola Di Renzo a termine della manifestazione, nel corso di un brindisi con le autorità presenti, è stato quello di riuscire sempre a trovare sinergie importanti e reali sul territorio per i giovani, come quella che si è instaurata nel progetto “Il Fiore all’occhiello”, per la valorizzazione di tutte le potenzialità degli studenti nell’ottica di una scuola davvero inclusiva!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *