Chieti, sesta edizione della Festa dei Popoli l’8 giugno

Il comitato organizzativo della sesta edizione della Festa dei Popoli di Chieti prevista domenica 8 giugno 2014 presso la Villa Comunale di Chieti comunica che durante la festa sarà presentato lo spettacolo: IL DONO DELLA DIVERSITA’

Lo spettacolo diretto e interpretato da Alessandro Ghebreigziabiher con la partecipazione di Cecilia Moreschi che ha accompagnato l’uscita dell’omonimo libro edito da Tempesta Editore, con la prefazione del giornalista e scrittore Daniele Barbieri e ha debuttato a febbraio del 2013 presso il Teatro Planet, a Roma.

Dal prologo: Perché Il dono della diversità? Semplice. Perché credo fermamente che la diversità debba essere celebrata ogni giorno, ora, attimo della nostra vita come un regalo. Un regalo da conquistare, un naturale presente che non è mai dovuto, un dono che non finiamo mai di scartarne la confezione, fortunatamente. Sì, perché la conoscenza di sé è un’avventura straordinaria, che riguarda tutti indistintamente, sia chi viene accolto e anche chi desideri accogliere. Perché solo conoscendo noi stessi scopriamo e comprendiamo gli altri e viceversa. E quale modo migliore esiste di raccontare ed ascoltare storie per incontrarci tutti?

I narratori:

Alessandro Ghebreigziabiher, scrittore, blogger, videomaker, narratore e regista teatrale è nato a Napoli nel 1968 e attualmente vive a Roma. Dal 1994 ad oggi ha condotto molti laboratori formativi ed esperienziali su teatro, narrazione e animazione sociale in ambito clinico e terapeutico lavorando in comunità di recupero, centri di salute mentale e varie realtà del sociale e del sanitario, oltre ad intervenire in vari convegni sul tema dell’educazione, rivolti a professionisti del settore. Come formazione, oltre a conseguire una laurea in scienze dell’informazione, dal 1994 al 2002 ha partecipato ad incontri sulla gestione e la conduzione di un gruppo a cura dello psicanalista Harold Bridger (membro fondatore del Tavistock Institute). E’ autore di narrativa e il suo primo libro, Tramonto (Edizioni Lapis, 2002), nel 2003 è stato premiato dall’International Youth Library (IYL, Monaco) con il White Ravens, un riconoscimento ai libri di tutto il mondo ritenuti di speciale valore. In seguito sono arrivate le seguenti pubblicazioni: 2006 Mondo giovane, raccolta di racconti (Editrice La Ginestra) 2006 Il poeta, il santo e il navigatore, romanzo (Fermento Editore) 2007 Lo scrigno cosmopolita, raccolta di racconti (Editrice La Ginestra) 2008 Tra la terra e l’acqua, racconto illustrato (Zampanera Editore) 2008 L’intervallo, romanzo (Intermezzi Editore) 2012 Jair, il suono è la vita, romanzo Ebook (Edizioni Rockshock) 2013 Il dono della diversità, raccolta di racconti (Tempesta Editore) Molti suoi testi sono stati pubblicati in varie riviste letterarie e di attualità. Nel 2005 ha creato il Laboratorio di teatro narrazione Il dono della diversità e dal 2006 è il direttore artistico dell’omonima Rassegna. Dal 2008 scrive sul blog Storie e Notizie, in cui propone brevi racconti ispirati da notizie raccolte sulla stampa, al seguente motto: se le notizie sono spesso false, non ci restano che le storie.

Cecilia Moreschi, regista, autrice e docente teatrale, è nata nel 1971 a Monterotondo e attualmente vive a Roma. Nel 1995 si laurea in lettere, discipline dello spettacolo, presso l’Università “La Sapienza” di Roma e in seguito arricchisce la sua formazione teatrale con: Diploma di attrice presso la scuola “Gropius”, Laboratorio di teatro corale tenuto da Tiziana Lucattini e Laboratorio sulla favola e l’arte del racconto, presso la Coop. Teatrale Ruotalibera, Corso di dizione presso l’Upter, Seminario di psicodramma tenuto da Ferruccio Gori, Stage sull’arte del clown e del teatro di strada tenuto da Maurizio Fabbri e Stage sull’arte del clown diretto da Gaston Troiano, entrambi della “Scuola Internazionale di Lecoq”, Stage di recitazione su Biomeccanica e teatro sociale diretto da Gary Bracket, del “Living Theatre”, Stage di Teatro – Danza condotto da Patrizia Picano. Dal ’97 è responsabile di laboratori di teatro-integrato presso il “Centro di Audiofonologopedia” di Roma, con ragazzi non udenti e diversamente abili e docente teatrale presso il VII Circolo Maria Montessori di Roma. Nel 2005, al termine di un laboratorio con circa ottanta bambini del VII Circolo Montessori di Roma, dirige insieme alla collega Alessandra Sartori lo spettacolo “Se ci fosse stata la pace”, drammaturgia da lei stessa realizzata, all’insegna di un messaggio critico verso ogni tipo di guerra. Nello stesso anno il testo è stato pubblicato dalle Edizioni Corsare, di Perugia. Nel 2007, sempre con le Edizioni Corsare, esce il suo nuovo libro, “La storia del teatro va in scena”. Nel 2006 ha creato con alcune colleghe il laboratorio culturale Artedaparte. Dal 2005 è responsabile del Laboratorio di teatro narrazione Il dono della diversità.

 

http://www.festadeipopolichieti.com/

https://www.facebook.com/festadeipopoli.chieti

https://www.facebook.com/groups/109386532477109/?fref=ts

https://www.facebook.com/events/495919710513327/?fref=ts

info: 3287566658 – festadeipopoli@centrointerculturalechieti.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *