Chieti, RICORDAMI DI AMARTI il 12 dicembre

Il PICCOLO TEATRO DELLO SCALO – ASS. IL CANOVACCIO di Chieti Scalo,

comunica

 

Lo spettacolo in programma per il weekend

12 Dicembre ore 21:00

13 Dicembre ore 18:00

RICORDAMI DI AMARTI

di e Regia CRESCENZO AUTIERI

COMPAGNIA DIETRO LE QUINTE – CAIVANO (NA)

Ritorna al Piccolo Teatro dello Scalo l’autore/attore/regista CRESCENZO AUTIERI l’anno scorso riscosse un grande successo a Chieti con Anniversario di Matrimonio, quest’anno arriva con una nuova scrittura RICORDAMI DI AMARTI che ha gìà ottenuto a Caivano un notevole successo e adesso sta girando nei teatri della rete ADERENZE TEATRALI di cui ne fa parte anche il PICCOLO TEATRO DELLO SCALO.

 

Un’ultima recensione così descrive lo spettacolo.

Recensione

Martina è la protagonista della storia. L’autore, Crescenzo Autieri, l’ha saputa disegnare come un pittore, il suo amore, la sua fantasia, la sua magia, la sua comprensione, il suo rispetto, la sua rabbia e la sua follia, perchè Lei non dimentica, Lei ama e vuole a tutti costi che il suo Amore ritorni a sorridere.

Autieri mostra una sensibilità d’animo che non si trova facilmente in un uomo. Prima di tutto cerca di capire, studia e si immedesima nel personaggio che crea, percependone ogni debolezza, ogni sentimento più profondo, più nascosto, mettendo a nudo una donna fragile con una delicatezza che solo un animo sensibile può fare. Ha guardato con gli occhi di una donna ed ha ascoltato con il suo cuore.

Martina, lei che pur di riavere il suo piccolo grande amore, mente di una menzogna che fa male ma che smuove un vulcano addormentato…. Lui, Daniele, il protagonista, spogliato ormai di tutte le sue paure, perso nei ricordi, intrappolato in un presente scomodo, ama, ama profondamente.

Autieri ha studiato ogni singola parola, ogni singola emozione, ogni singolo pensiero, ogni lacrima versata da una donna scalfita ma non sconfitta, ha dato voce ad una donna e ad un uomo che sono un unico essere, stupendo e sorprendendo una platea commossa ed emozionata.

Ricordami di Amarti è uno spettacolo unico nel suo genere, per una delicatezza eterea, delicata, di altri tempi. Scrivere testi teatrali è un dono per tanti artisti, ma arrivare al pubblico con questa forza è davvero per pochi eletti. Uno spettacolo da non perdere.

 

 

 

 

Crescenzo Autieri

 

Nel teatro dal 1991 ma è nel 1995 Scrive la prima commedia in due Atti: “Giuliano”.

1993. Scrive soggetto, sceneggiatura e interpreta da protagonista il film: “Io, tu e tua sorella” con Leo Gullotta, Paola Onofri, Barbara Livi, Lucio Aiello. Il film vince al festival “Mario Cecchi Gori” i seguenti premi: Miglior opera prima; Miglior attore emergente aCrescenzo Autieri; miglior attore non protagonista a Leo Gullotta. Il film partecipa anche al Festival del “Cairo” in Egitto, al Festival di “scrittura e immagine” di Pescara e al Festival di Sorrento di Valerio Caprara.

1994. Il Film “Io, tu e tua sorella” esce nelle sale a livello nazionale. E’ trasmesso su Rai 2, e all’estero è distribuito in Spagna, Francia, Cina , Giappone e Russia.

1997. Esordio dietro la macchina da presa. Scrive, dirige e interpreta il cortometraggio: “La comparsa”.

1998. Per 5 anni vive a Roma dove collabora con lo sceneggiatore Elvio Porta nella scrittura di film per la televisione. (Porta, autore di “Mi manda Picone” “Scugnizzi”, “ Caffè espresso”, “Masaniello”, “Giallo napoletano”…) Scrivono insieme un film sull’avvento della televisione in Italia dal titolo: “Televisione”.

2004 Rielabora, dirige e interpreta la commedia in due Atti: “Sesso in casa Borani” di Crescenzo Autieri

2005 Scrive, dirige e interpreta la commedia in due Atti: “Il gabbiano ritrovato”.

2006 Scrive, dirige e interpreta la commedia in due Atti: “Matrimoni sospesi”.

2007 Scrive la commedia in due Atti: “GianMaria, una parola”.

2007 Apre e dirige a Caivano la Scuola di Teatro: “Dietro le Quinte”.

2008 Dirige e interpreta la commedia in due Atti: “GianMaria, una parola”.

2008 Scrive la commedia in un Atto: “Divagazioni in rosso”

2008 Scrive la commedia in due Atti: “Album di famiglia con amante”.

2009 Regia del medio metraggio “Un Atto e mezzo” di Crescenzo Autieri.

2009 Dirige e interpreta la commedia: Album di famiglia con amante di Crescenzo Autieri

2009 Scrive la commedia in due Atti: “Padre nostro”.

2010 Dirige e interpreta la commedia in due atti: “Padre Nostro”.

2011 Scrive, dirige e interpreta la commedia in Due Atti: “Work in Progress”.

2012 Scrive, dirige e interpreta la commedia in Due Atti: “Napoli Shoah”.

2013 Dirige e interpreta l’Atto Unico: “Oggetti Smarriti” di Crescenzo Autieri

2014 Dirige e interpreta la commedia in due Atti: “Matrimoni Sospesi” di Crescenzo Autieri

2014 Scrive, dirige e interpreta la commedia: “Anniversario di Matrimonio”.

2015 Scrive, dirige e interpreta: “Ricordami di Amarti”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *